„Essere coppia – Stare nella coppia“, ciclo di incontri online – Programma e link di accesso

87



Ciclo di incontri online dedicato alle coppie, giovani, non giovani ma anche a chi non sta in una relazione di coppia – A partire dal 17 febbraio fino al 12 aprile la Commissione famiglia della Delegazione delle Missioni cattoliche italiane in Germania propone un ciclo di cinque incontri in videoconferenza sulle relazioni affettive di coppia.

Il ciclo non intende sostituirsi ai corsi in preparazione al matrimonio che le nostre missioni propongono e, come detto sopra, è aperto a tutti proprio per il suo ampio respiro. Tuttavia ci preme far presente che questo ciclo può fungere da corso prematrimoniale per quelle coppie in procinto di sposarsi che non avessero una comunità italiana di riferimento nelle loro vicinanze dove poter assolvere il corso prematrimoniale.

Qui sotto si trovano i link per la connessione a ciascun meeting zoom. Ogni incontro avrà inizio alle ore 20:00 e avrà una durata di 90 minuti, prevede due relatori e la possibilità per il pubblico di entrare in dialogo con loro.

Questo ciclo nasce da una richiesta da parte di giovani coppie sposate ma, per il carattere divulgativo di tutti gli incontri, suscita l’interesse e invita alla partecipazione di un più ampio pubblico, anche di chi non si trova in una relazione di amore con un’altra persona. Per questo è aperto a tutti gli interessati perché il ciclo ha principalmente il compito di stimolare la conoscenza a partire dai temi trattati.


Essere coppia – stare nella coppia

Ciclo di incontri online

***CLICCARE SUL TITOLO DELL’INCONTRO PER ACCEDERE AL MEETING ONLINE***

Giovedì 17 febbraio, ore 20:00-21:30
Coppie si diventa comunicando.
Esperienze di coppie in dialogo
con Claudio e Fulvia Messale, catechisti di corsi prematrimoniali.

Giovedì 3 marzo, ore 20:00-21:30
Relazione come connotazione dell’umano.
Dinamiche evolutive e tappe del vissuto di coppia
con Michele Illiceto, filosofo, e Sabrina Gabriele, psicologa psicoterapeuta.

Giovedì 17 marzo, ore 20:00-21:30
L’amore umano nell’orizzonte biblico.
La coppia nel libro della Genesi e nel Cantico dei Cantici
con Simone Paganini e Maria Armida Nicolaci, biblisti.

Venerdì 1° aprile, ore 20:00-21:30
Perché sacramento?
Teologia e liturgia del matrimonio
con Francesco Nigro, teologo sistematico, e Andrea Grillo, liturgista.

Martedì 12 aprile, ore 20:00-21:30
Etica delle relazioni affettive.
Tra l’illusione dell’ideale e la sfida reale nella vita di coppia
con Antonio Autiero e Lucia Vantini, teologi.

Gli incontri sono introdotti e moderati da Paola Colombo, giornalista –
responsabile UDEP (Ufficio documentazione e pastorale).
La partecipazione è libera.



Vogliamo partire dal vissuto delle persone, per questo il primo incontro avrà un carattere di scambio di dialogico, dove le coppie partecipanti che sono già nel matrimonio o che si stanno preparando ad esso, siano le protagoniste di questo incontro. Due persone competenti, facilitatori, faranno una introduzione sulle dinamiche di comunicazione nella coppia: dialogo, litigio e perdono, per poi invitare le coppie presenti al dialogo e allo scambio di riflessioni sul loro vissuto.

Pensarsi quindi come soggetti che sono in relazione di affettività, questo è l’obiettivo del ciclo. E lo faremo nei quattro incontri successivi facendoci aiutare dalle conoscenze acquisite dalle scienze umane: psicologia, antropologia, ed etica delle relazioni affettive. L’incontro poi su Genesi 1-3 e sul Cantico dei Cantici ci parlerà della creazione dell’umano e dalla sua modulazione. Da lì poi affronteremo il sacramento del matrimonio nel suo aspetto teologico e liturgico.

Infine il gruppo Commissione famiglia che ha ideato questo ciclo è composto da padre Tobia Bassanelli, delegato delle missioni cattoliche italiane in Germania, Antonio Autiero, teologo morale, prof. em.Università di Münster, don Giuseppe Gagnazzo, missionario di Wiesbaden e incaricato nella commissione famiglia nella diocesi di Taranto, e Paola Colombo-Beck, ufficio di documentazione e pastorale (UDEP) della Delegazione, a cui è affidata la moderazione degli incontri.