Si è spento mons. Lauro Nurra, missionario a Lörrach

128
Mons. Lauro Nurra

Si è spento a 95 anni, nella mattinata dell’8 luglio 2022, nell’ospedale di Sassari, mons. Lauro Nurra. Nurra è stato missionario per gli italiani in Germania, nella comunità di Lörrach (diocesi di Friburgo) dal 1957 al 2002.
La Comunità Italiana, riconoscente, ha organizzato a Lörrach una messa di suffragio che si terrà venerdì 22 luglio alle ore 18:00.

Canonico onorario del Capitolo Metropolitano della Cattedrale di Oristano, era uno dei prelati più noti della Sardegna.
Nel 2000, in occasione del Giubileo, mons. Pier Giuliano Tiddia accolse l’idea di mons. Nurra e don Desogus, suoi compagni di studi, di ricevere in regalo i portoni bronzei che oggi sono collocati all’ingresso della Cattedrale di Oristano: don Desogus li ideò, mons. Nurra li realizzò materialmente grazie alla sua passione di artigiano. L’arcivescovo Tiddia, alcuni anni dopo, li volle omaggiare del titolo di Canonici onorari. Mons. Lauro Nurra si fece vicino anche con altre generose donazioni: fu un vero benefattore per l’arcidiocesi di Oristano.
Monsignor Nurra che lo scorso anno aveva festeggiato i 70 anni di sacerdozio, fu ordinato sacerdote il 29 luglio 1951. Quello stesso anno il 9 settembre, celebrò nella parrocchiale di Sant’Andrea la prima messa, proprio nel suo paese natio, che amava profondamente e dove attualmente risiedeva da una decina di anni, voluto bene e stimato da tutta la comunità. Il suo cammino di fede ebbe inizio nel 1944, a soli 17 anni, quando da Abbasanta partì con un mezzo di fortuna, insieme ad altri 14 seminaristi, e raggiunse il seminario regionale di Cuglieri. Da allora don Lauro ha dedicato la sua vita a Dio e allo studio. Uomo di grande cultura, conseguì tre lauree: in Diritto canonico, Teologia e Scienze. Era noto per aver svolto il prestigioso incarico di Avvocato della Sacra Rota. Parroco presso la parrocchia di San Giacomo Apostolo in Goni dal 1956 al 1957, ha prestato servizio nell’istituto regionale Pontificio Seminario Regionale Sardo del sacro Cuore di Gesù a Cagliari dal 1953 al 1956.

Il giovane sacerdote, Lauro Nurra

Ebbe diverse esperienze di vita sacerdotale, oltre che nell’isola anche da noi in Germania, dove dal 1957 al 2002 fu Cappellano per gli emigrati italiani a Lörrach, nella diocesi di Friburgo. Nel giugno del 1994, su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri, gli fu
conferita l’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana. I funerali si sono svolti a Sassari in Cattedrale e a Giave in parrocchia.
Molti missionari sicuramente ricorderanno don Lauro per il gran bene che ha fatto agli italiani. La Comunità Italiana, riconoscente, ha organizzato a Lörrach una messa di suffragio che si terrà venerdì 22 luglio alle ore 18:00.


Esprimiamo la nostra vicinanza, con affetto, ai familiari e all’intera comunità diocesana di Cagliari e di Sassari, assicurando preghiere a Mons. Nurra. Lo raccomandiamo all’amore misericordioso del Signore, assicurandogli le nostre preghiere.