Facciamo conoscere l’impegno contro il razzismo

95
Katholischer Preis 2021 - Gegen Fremdenfeindlichkeit und Rassismus - ©Deutsche Bischofskonferenz

Katholischer Preis 2021 contro xenobia e razzismo

di Paola Colombo

Chissà quante sono le iniziative cattoliche antirazziste che promuovono una cultura del rispetto reciproco e della convivenza fra persone di origini diverse, e non le conosciamo. L’edizione 2021 del Katholischer Preis è vuole premiare l’impegno di persone, gruppi o iniziative contro la xenofobia e il razzismo.
Il Katholischer Preis – Gegen Fremdenfeindlichkeit und Rassismus intende portare a conoscenza e premiare l’impegno di persone che, con il loro esempio, al tempo stesso incentivano una cultura della convivenza rispettosa fra persone di diverse origini.

“La chiesa cattolica è decisamente contro il razzismo e contro ogni forma di nazionalismo esclusivistico (…). Cattolicesimo e nazionalismo si escludono per principio, lo troviamo scritto nella Bibbia ‘andate presso tutti i popoli’”, così il gesuita Ansgar Wucherpfennig, teologo neotestamentario, ex rettore della scuola superiore di filosofia e teologia Sankt-Georgen di Francoforte sul Meno, al Corriere d’Italia nel numero di marzo, all’indomani del massacro di matrice xenofoba di Hanau del 19 febbraio scorso dove un estremista di destra uccise nove persone con background di migrazione. Il dibattito sulla xenofobia in Germania che ne è seguito fu poi bruscamente interrotto a causa dell’emergenza Covid-19 che ha dominato per mesi tutti i media. La realtà di un razzismo strisciante nella nostra società è tornata recentemente alla cronaca con la scoperta della chat xenofoba di alcuni poliziotti in Nordreno Vestfalia.

Per questo Katholischer Preis gegen Fremdenfeindlichkeit und Rassismus del 2021 della Conferenza episcopale tedesca (DBK) vuole è tenere alto l’impegno dei cattolici a diffondere e a promuovere una convivenza rispettosa sostenuta dai valori cristiani. Invitiamo a partecipare al premio presentando il proprio impegno o il proprio gruppo impegnato sul fronte anti razzismo oppure segnalando iniziative di terzi.
Il premio è dotato di 10.000 euro, suddivisibili fra tre vincitori. La Conferenza episcopale assegnerà il premio su suggerimento di una giuria presieduta da Dr. Stefan Heße, presidente della Commissione della migrazione della DBK.

Inviate la vostra candidatura o il vostro suggerimento entro il 30 novembre 2020 al seguente indirizzo: preis-gegen-fremdenfeindlichkeit@dbk.de

Ulteriori informazioni sul sito della Conferenza episcopale tedesca: www.dbk.de/katholischer-preis-gegen-fremdenfeindlichkeit-und-rassismus