Come aiutare l’Ucraina

148
Avviso per donne e bambini rifugiati dall'Ucraina di rivolgersi alle autorità per un alloggio e di non accettare offerte sospette. (Stazione metropolitana di Monaco di Baviera)

Abbiamo contattato Pfr. Roman Lirka, parroco della comunità ucraina di rito greco-cattolico a Francoforte. Gli abbiamo chiesto come possiamo aiutare. Quando lo abbiamo raggiunto al telefono stava partendo per far arrivare aiuti in Ucraina. Don Lirka ha risposto come segue, indicando che tipo di aiuti servono.

Cari amici,

c’è una marea di richieste in arrivo su come aiutare l’Ucraina. Riceviamo anche molte richieste di aiuto. Ecco una breve panoramica di chi sta facendo cosa e dove c’è bisogno. Grazie e pregate per l’Ucraina, Pfr. Roman Lirka.

Aiuto umanitario: Ci stiamo concentrando principalmente sulle donazioni monetarie per la semplice ragione che molte cose possono essere acquistate molto più a buon mercato in Polonia, e molte delle cose, di cui la gente qui pensa che gli ucraini abbiano assolutamente bisogno, non lo sono affatto.

Associazioni che raccolgono fondi:

Rhein-Dnipro Deutsch-Ukrainischer Vereinhttps://www.rhein-dnipro.de
Donazioni per aiutare l’Ucraina in questo momento difficile. Aiutaci ad aiutare i feriti e i rifugiati!
IBAN: DE80577513101000378040
BIC: MALADE51AHR
PayPal: rheindnipro@gmail.com
Facebook: https://www.facebook.com/groups/781862308529564

Marburg Oboz Plus e.V. http://www.oboz-plus.de/
Donazioni monetarie per aiutare i rifugiati, i feriti, le persone bisognose di cure e i bambini delle regioni colpite dalla guerra.
IBAN: DE78 5335 0000 0000 1009 00
BIC: HELADEF1MAR
Sparkasse Marburg-Biedenkopf

OBOZ
Humanitarian Aid for Ukraine e.V. Donazioni monetarie per le medicine, materiale di medicazione, bende.
IBAN: DE43 4401 0046 0257 1314 60
Postbank

Humanitas-Ukraine Verein (https://m.facebook.com/alexander.harder.1)
IBAN: DE62 2019 0109 0003 2625 90
BIC: GENODEF1HH4

Volksbank Stormarn

***
(La situazione a Francoforte, ma verosimilmente anche nelle altre città il comune può fornire informazioni sicure su come prestare aiuto)

I primi rifugiati stanno arrivando a Francoforte e dintorni. Ci sono principalmente due flussi da prevedere:
– Ucraini che chiedono la residenza qui in base al §22 o §24 della legge sulla residenza.
– Ucraini che vogliono rimanere qui temporaneamente nel senso di ingresso senza visto e lasceranno la Germania dopo 90 giorni (o forse dopo 180 giorni, a seconda di come si sviluppa la situazione).

Per queste ultime categorie, non c’è da aspettarsi aiuto centralizzato da parte dello Stato e dei comuni, ma abbiamo ragione di ritenere che questa sarà la maggioranza di coloro che entrano nel paese.

Ci sarà anche richiesta di „mani“ dal settore umanitario, come dimostra l’esperienza del 2014-’16. Caricare letti d’ospedale nei camion, smistare donazioni in natura, ecc.

Abbiamo bisogno rapidamente di camere per i soggiorni di breve durata. La maggior parte delle persone in arrivo sono donne con bambini; gli adulti hanno per lo più una buona conoscenza dell’inglese.

Per chi offre aiuto rivolgersi a info@ukraine-frankfurt.de e inserire le seguenti informazioni:
-Cognome, nome, telefono, e-mail e che cosa puoi fare per aiutare:
o Offro le mie „mani“ / aiuto fisico.
o Ho a disposizione un deposito per riporre aiuti materiali e in natura.
o Posso tradurre.
o Offro una o più stanze (a breve termine, 90 giorni o fino a 180 giorni)


Vai a vedere dove ci sono le comunità della Chiesa ucraina di rito greco cattolico in Germania:
UGKK (Ukrainisch, Griechisch-Katholische Kirche)

Vai all’appello della conferenza episcopale tedesca per aiutare l’Ucraina:

L’appello dei religiosi del Sacro Cuore di Gesù per l’Ucraina (documento che si trova anche nella Circolare di marzo)