Insieme sul tetto della Germania

102
MCI Nürnberg

MCI Norimberga – di Rosaria Barbuscia – L’autunno è il periodo dell’anno ideale per le passeggiate, le escursioni e la Baviera è il luogo più adatto per lasciarsi trasportare nel magico mondo delle fiabe. Sabato 16 ottobre siamo partiti in treno da Norimberga fino a Monaco, da lì abbiamo preso la coincidenza per Garmisch-Partenkirchen, un trenino dal fascino un po’ retrò. Abbiamo attraversato una verde vallata, ricca di pascoli fino a raggiungere la località di Grainau. Lì siamo saliti su un trenino cremagliera che ci ha portati al lago Eibsee, il lago naturale ai piedi dell’imponente monte Zugspitze, il cosiddetto tetto della Germania, il punto più alto, da dove si possono ammirare le vette alpine dell’Austria, della Germania, della Svizzera e dell’Italia. Con il gruppo ci siamo messi in cammino per questa nuova avventura. Il percorso ad anello intorno al lago ci ha regalato delle immagini splendide, un lago dalle acque calme cangianti, a tratti chiari e trasparenti, a tratti verdi smeraldo, a tratti azzurro cielo, e poi le insenature, gli isolotti, i boschi che circondano il lago e le imponenti pareti dello Zugspitze che lo sovrastano. Tutto così perfetto, come Colui che lo ha creato. E poi il sentiero che si percorre con cambi di luci, le cime innevate che si riflettono nell’acqua un vero miracolo della natura. Stupendo. Cari amici ammirando le meraviglie della natura abbiamo percorso insieme 15 chilometri e forse più, quasi senza pause, eccetto quella del prosecco e della cioccolata calda. Essendo la distanza per il rientro lunga, nonostante la stanchezza, abbiamo cenato prima di riprendere il treno per il viaggio di ritorno alle 23:00. Insieme tutto è più bello. Quando si sta bene insieme il tempo corre veloce, forse più del treno. Dobbiamo ringraziare Dio che ci ha permesso di scoprire le bellezze del creato e don Mietek per la proposta: Se ci credi – i sogni si possono realizzare. Grazie a tutti, carissimi, e arrivederci alla prossima avventura.