Delegazione MCI

Circolare 8

Carissimi,

le ferie scolastiche sono già iniziate in alcuni Länder, negli altri sono alle porte. In estate tutte le nostre Comunità si fermano, non solo perchè molta gente parte, ma anche perché sospendiamo quasi tutte le attività, messa domenicale compresa (quella in italiano, consci che le messe tedesche rimangono). A quelle rinviamo i nostri fedeli, nella speranza che ci ascoltino!

Incontro dei Delegati Nazionali a Francoforte – Mercoledì 22 giugno 2016, convocata dal Nationaldirektor Stefan Schohe, si è tenuto presso Haus am Dom di Francoforte l’incontro dei Delegati Nazionali di tutte le Comunità d’altra madre lingua in Germania. Schohe ha informato sugli incontri della Commissione XIV della DBK (quella competente per la mobilità umana) e della DVD. Tra l’altro in settembre verranno rinnovate tutte le Commissioni della DBK ed è incerto se i vescovi competenti per le Comunità d’altra madre lingua (Trelle e Geerlings), vista l’età o la salute, verranno confermati. Annunciata anche, a partire dal 2018, una diminuzione dei contributi alle riviste cattoliche (compresa la nostra, il CdI). È stata fissata la data del Bundespastoralrat delle Missioni: sabato 20 maggio 2017 (cui partecipa un rappresentante laico di ogni gruppo nazionale, per eleggere i 5 rappresentanti nel Zentralkomitee der Deutschen Katholiken). Tutti i Delegati hanno fatto una breve relazione. In merito ai cambiamenti strutturali in atto nelle diocesi, ho informato che nelle nostre Comunità la formula di presenza preferita è ancora quella tradizionale, delle Comunità “cum cura animarum”.

Radio Colonia: “Pensiero religioso” addio – La rubrica religiosa che per anni ha chiuso le trasmissioni di Radio Colonia del venerdì, con la fine di giugno è andata in pensione. L’informazione religiosa non è stata evidentemente cancellata dai programmi del WDR Funkhaus Europa, ma è solo cambiato il modo della presenza. Non più come rubrica fissa al termine del programma del venerdì, ma come contributo nel corso della normale programmazione di tutti i giorni. Un grazie va a tutti coloro che in questi anni sono stati disponibili ad essere presenti con le proprie riflessioni. In particolare ringrazio Tonino Caponegro, che ha coordinato questa presenza per oltre 10 anni, cercando puntualmente i vari “predicatori”. Chi ha eventi da segnalare, li notifichi ora direttamente alla redazione di Radio Colonia, a me o al Delegato della Zona Nord don Giovanni Ferro, con cui Radio Colonia continuerà a tenere i contatti per avere stimoli e segnalazioni.

Missione di Mainz: dai Salesiani italiani ai Salesiani polacchi – Come comunica alla Delegazione con email del 25 giugno 2016 il superiore provinciale dei Salesiani in Germania P. Josef Grünner, il primo di settembre 2016 ci sarà un cambio di personale alla Missione italiana di Mainz. I Salesiani italiani terminano il loro servizio e faranno ritorno nella provincia di origine. Il loro posto verrà preso da due confratelli della Provincia salesiana polacca di Pila. Uno è l’ex provinciale P. Marek Chmielewski, che parla molto bene l’italiano e che assumerà la guida della Missione. La Diocesi è d’accordo con questo cambiamento. L’addio a don Pio, a don Silvano (che domenica 26 giugno ha festeggiato i 60 anni di ordinazione) ed a Fr. Luciano, è previsto per domenica 18 settembre. Da informazioni che vengono dalla Diocesi e da don Pio, il cambio non avverrà in modo brusco ma con una certa gradualità. È quanto anche la Delegazione ha suggerito a P. Grünner, che ringrazia per aver mantenuto la presenza salesiana a Mainz.

Alcune novità nella diocesi di Essen – C’è in primo luogo una nuova Referentin per le Comunità d’altra madre lingua, la signora Anja Funk, che succede a Michael Meurer. La Missione di Lüdenscheid, anche se il “Portal Sankt Medarus“ ne annunciava la chiusura il 30 giugno 2016 con il pensionamento del diacono Giuseppe Caracciolo, in pratica era chiusa già da tempo, dal 1995, con la fine dell’Italienisches Gemeindezentrum. Da anni non ci sono né messe in italiano né altre attività tipiche di una parrocchia, come risulta dall’allegato Gesprächnotiz della Referentin Anja Funk. Secondo Caracciolo gli italiani sarebbero bene integrati nelle comunità locali e possibili richieste di servizi pastorali in italiano possono essere soddisfatti da un parroco del posto che parla italiano. Alcuni cambiamenti sono in arrivo anche alla Missione di Essen. Don Adriano Lucato (oltre 78 anni e con problemi di vista) si sta preparando al ritiro definitivo dalla diocesi (previsto per febbraio/marzo 2017, previo accordo con il proprio Istituto). Prenderebbe il suo posto l’attuale cappellano, il padre farncescano Artur Spallek, che passerebbe dal 50% ad un impegno pastorale del 75%. Almeno a titolo sperimentale. Poi si vedrà se è sufficiente, o se bisognerà provvedere diversamente.

Verso il Convegno Nazionale: iscrizioni entro il 21 luglio – Ricordo che per motivi organizzativi (per non pagare penalità circa le stanze non per tempo disdette) le iscrizioni scadono giovedì 21 luglio 2016. Chi vuol pernottare anche giovedì 22 settembre (con il vantaggio di avere a disposizione la stanza tutto il giorno e di partire con calma il venerdì mattina), prenoti e paghi direttamente la notte aggiuntiva alla casa del Convegno. Chi vuole avere più tempo per visitare Aquisgrana (dovre andremo nel pomeriggio di giovedì 21), può prenotare in qualche Hotel della città. Molte Diocesi contribuiscono a coprire in parte le spese di partecipazione. Dove non ci fosse alcun contributo diocesano, la Delegazione è disponibile ad aiutare (con il Fondo di Solidarietà) fino ad un massimo di 100 euro chi avesse problemi a partecipare per motivi economici.

La Missione di Kempten si prepara al 50° - Dopo le Comunità di Krefeld, Francoforte, Wiesbaden e Limburg, anche la Missione di Kempten si prepara a festeggiare quest’anno il 50° di fondazione. Le celebrazioni inizieranno sabato 15 ottobre 2016, alle ore 15,00 nella sala parrocchiale di St. Anton, con l’apertura della mostra forografica realizzata dal comm. Tortorici e la presentazione del libro sui 50 anni di vita e di attività della Comunità, il tutto animato dall’esibizione del gruppo folcloristico Acli di Kaufbeuren. Il giorno dopo, domenica 16 ottobre, nella Chiesa di St. Anton di Kempten (Immenstädter Str. 50) solenne concelebrazione di ringraziamento, seguita dal pranzo festivo nella sala parrocchiale. Gli ospiti sono pregati di dare conferma entro il 30 settembre (tel. 0831/24930, ital.mission.kempten this is not part of the email @ I don't like SPAM bistum-augsburg.de).  

Presentato il nuovo Rapporto Migrantes/Caritas sull’immigrazione – Martedì 5 luglio 2016 è stato presentato a Roma il 25° Rapporto Immigrazione della Migrantes e della Caritas. Allego una sintesi della manifestazione, che documenta l’interesse del mondo cattolico all’accoglienza ed alla tutela di quanti per fame, per guerra o per lavoro sono costretti a lasciare il proprio Paese, spesso a rischio della vita. Tra i presenti ricordo mons. Nunzio Galantino, Segretario Generale della CEI, mons. Guerino Di Tora, presidente della CEMI e della Migrantes, e mons. Giancarlo Perego, Direttore Generale della Migrantes. Dalla ricerca risulta che sono sostanzialmente stabili i numeri dei cittadini stranieri residenti nel nostro Paese, pari a 5 milioni circa (+1,9%) nel 2015. La tanto temuta “invasione” – è stato ricordato - che qualcuno paventava con gli sbarchi dello scorso anno, non ha praticamente prodotto effetti sulla composizione del panorama migratorio nazionale.  

Concludendo, ricordo che stiamo per stampare il nuovo indirizzario (2016/2017) ed il libro dei canti (i cui costi verranno comunicati appena avremo il preventivo della tipografia). Invito pertanto ad inviare subito possibili aggiornamenti o integrazioni da fare al vecchio indirizzario, come pure a prenotare per tempo il libro dei canti. La data per celebrare il 65° del Corriere d’Italia è stata fissata per il pomeriggio/sera di sabato 22 ottobre 2016, presso la Mci di Francoforte, il cui programma verrà inviato successivamente.

Augurando serene e riposanti vacanze, mando a tutti un caro saluto.

p. Tobia Bassanelli, Delegato

Deutsche Bischofskonferenz
Chiesa Cattolica Italiana
Bistums Limburg
Corriere d'Italia