Delegazione MCI

Circolare Nr. 8/2013

Carissimi,

entriamo nella fase “calda” dell’anno pastorale, quella dei nei mesi conclusivi, segnati dalle Prime Comunioni, Cresime, Pellegrinaggi, feste varie, ecc. Mi rimbocco anch’io le maniche per qualche comunicazione.

Riunito il Consiglio di Delegazione – Come da calendario, si è riunito il 15-16 aprile il Consiglio di Delegazione, le cui decisioni piú importanti sono già state comunicate negli incontri di zona. Qui ricordo solo: maggior tempo per la stampa del libro dei canti (per coinvolgere di più le Comunità, mandare a Caponegro tutte le proposte); l’estensione del Fondo di Solidarietà ai collaboratori assunti nella pastorale (ma senza l’invio del bollettino per il contributo); la presentazione della candidatura di Isabella Vergata alle votazioni previste al Convegno dei Laici (26-28 aprile) per il Bundespastoralrat; la partecipazione ai momenti anche italiani del Congresso Eucaristico di Colonia (6-9 giugno: la Messa internazionale del giovedì e l’ora di adorazione del sabato); un regolamento sui Corsi di Teologia e della formazione in generale; i contributi alla Delegazione del Belgio (cancellata dai vescovi ma sempre attiva nel lavoro) ed alla Missione di Stoccolma (nei giorni 1-2 giugno festeggia i 60 anni); il programma del Convegno Nazionale a Ludwigshafen (16-19 settembre 2013).

Riunione del CdA della Migrantes - La prima riunione del Consiglio di Amministrazione della Migrantes sarà martedì prossimo 7 maggio 2013 a Roma, con questo ordine del giorno: saluti e presentazioni, bilancio del 2012 e preventivo 2013, nomina del tesoriere, prossime iniziative della Migrantes (maggio-settembre 2013), presentazione richieste progetti di carità e della nuova veste editoriale di "Servizio Migranti", varie. Ho sollecitato anche dalle altre Delegazioni in Europa suggerimenti e proposte. In particolare chiederò alla Migrantes se il pellegrinaggio europeo ipotizzato a Roma il 12-13 ottobre 2013 a chiusura del 25° della Fondazione viene messo in programma (quindi confermato) o slitta al prossimo anno.

Costituzione del Bundespastoralrat dei Cattolici delle Missioni – Sabato 22 giugno 2013, dalle 11,00 alle 17,00, presso il Kolpinghaus di Francoforte, avrà luogo l’Assemblea costitutiva del Bundespastoralrat dei Cattolici d’altra madre lingua in Germania. Scopo di questo organismo è di eleggere i tre laici che rappresenteranno tutti i cattolici stranieri in Germania all’interno del Zentralkomitee der deutschen Katholiken (ZdK). Per gli italiani parteciperà Isabella Vergata (membro del Consiglio di Delegazione in rappresentanza dei giovani), eletta per questo scopo dal recente Convegno dei Laici (26-28 aprile a Simmern). Al Convegno di Zimmer, nonostante l’esplicita richiesta alle Mci perché segnalassero nominativi (vedi circolare nr. 5, del 6 marzo 2013) e la possibilità per tutti i convegnisti di candidarsi o presentare candidati, non sono uscite altre candidature in aggiunta a quella della Delegazione.

Incontri di Zona e Convegno Nazionale Laici – Con gli Incontri di Zona di aprile ed il CNL di fine mese, dedicati alla liturgia (riflessione introdotta a Stoccarda da don Désiré, ad Amburgo da don Ferro, a Francoforte di p. Onofri, al Convegno dei Laici sviluppata da don Trudu) è iniziata, dal punto di vista dei contenuti, la preparazione al Convegno Nazionale 2013. Sarebbe auspicabile che nella riflessione venisse coinvolta anche la base (Consigli Pastorali, Assemblee di Comunità, ecc), in modo da portare a questo tema del Dialogprozess 2013 della Chiesa Tedesca un nostro contributo specifico (per esempio sulle celebrazioni bilingui e multiculturali), in aggiunta al miglioramento delle nostre liturgie. Un articolo sul convegno dei laici lo trovate in allegato e sul Corriere d’Italia in uscita in questa settimana.

P. Biju Joseph nuovo rettore della Missione di Münster – La presentazione ufficiale e la festa hanno avuto luogo sabato 13 aprile, ma il decreto di nomina risale all’11 marzo ed è in vigore dal primo aprile: con esso il vescovo di Münster dr. Felix Genn ha nominato p. Biju Joseph CRM, in aggiunta ai compiti di cappellano a Billerbeck e di pastore per gli italiani della diocesi, rettore della Missione Cattolica Italiana di Münster col titolo di parroco. Qui rinnoviamo gli auguri di buon lavoro, già fatti alla festa del 13 da p. Pierino Natali, come delegato di zona e rappresentante della Delegazione. Sul CdI di maggio trovate una cronaca della festa del 13 aprile alla Mci di Münster.

La segretaria della Mci di Kempten, signora Pina Polverino, mi fa notare che nella circolare precedente (nr. 7) non ho dato alcuna informazione sulla Via Crucis vivente della Missione di Ulm/Neu Ulm di don Gilberti, giunta alla 10ma edizione, ed a cui la Mci di Kempten ha partecipato con due bus pieni di fedeli. L’avevo segnalata nella circolare nr. 6, assieme a diverse altre Via Crucis viventi delle nostre Comunità (sicuramente non tutte, ma almeno quelle che mi erano state segnalate o di cui ero a conoscenza, dopo mia espressa richiesta nella circolare nr. 5). Le cronache le lascio al Corriere d’Italia, che offre più spazio per i testi e pubblica anche le foto (il numero di aprile ne riporta tre: Mühlacker, Pforzheim e Wuppertal); cronache affidate all’iniziativa delle singole Missioni.

Don Jean Bonane Bakindika, rettore della Missione di Leonberg e professore di catechesi del Corso di teologia della Zona Sud, ha perso in due giorni due fratelli, uno domenica 14 aprile per malattia di cuore (59 anni, catechista e responsabile di tre piccole comunità cristiane, lascia 9 bambini), un altro per incidente (47 anni, lascia 10 piccoli bambini fino ai 2 anni). È un grande colpo per don Jean. Lasciano tanti bambini piccoli. Chiede preghiere per loro. Noi gli siamo vicini e gli facciamo le nostre sentite condoglianze. Durante il Convegno della Zona Sud è stata fatta una colletta per aiutare i 19 orfani: sono stati raccolti 560 euro. Vedremo di dare loro un aiuto anche con il nostro fondo di solidarietà.

Pellegrinaggio a Marienthal il 9 maggio. Nella festa dell’Ascensione, giovedì 9 maggio, mentre diverse Missioni andranno al tradizionale appuntamento di Lourdes, l’Unità Pastorale di Francoforte, cioè le tre Comunità di Ffm-Centro, Ffm-Nied e Bad Homburg, si danno appuntamento a Stephanshausen, da dove si recheranno a piedi, attraverso il bosco e recitando il rosario, al Kloster Marienthal. Al noto santuario mariano, alle ore 12,00 avrà luogo la celebrazione della s. Messa. Dopo il pranzo al sacco, nel pomeriggio si fa tappa a Rüdesheim. Le Comunità della Zona interessate al pellegrinaggio possono evidentemente partecipare. Per altre informazioni rivolgersi alle suddette Misioni.

Il vescovo di Brescia visita i suoi missionari in Germania – Dal 10 al 16 aprile 2013 il vescovo di Brescia mons. Monari, accompagnato dall’incaricato Migrantes della diocesi p. Mario Toffari, ha visitato i suoi sacerdoti che operano nelle Comunità italiane: don Gilberti a Neu-Ulm/Ulm, don Paganini ad Hannover e don Chiudinelli a Berlino, incontrando il card. Woelki della diocesi di Berlino, il vescovo Trelle della diocesi di Hildesheim e mons. Miehle della diocesi di Augsburg. In tutti gli incontri è stato messo in rilievo l’importante ruolo delle comunità d’altra madre lingua. In allegato il resoconto del viaggio pubblicato dal settimanale della diocesi di Brescia “La voce del popolo”.

Incontro degli ex-missionari d’emigrazione a Bologna – In occasione del 25° della Migrantes, nei giorni 16-17 maggio 2013 avrà luogo a Bologna il Convegno degli ex-missionari d’emigrazione, sia per essere “aggiornati” sul cammino della Chiesa italiana nel campo della pastorale per le migrazioni, che par “fare memoria” dei primissimi tempi come di quelli più recenti, offrendo riflessioni ed eventuali progetti da elaborare poi nei tempi e modalità dovute. I partecipanti, in particolare i fondatori di missioni, presenteranno una breve storia della Missione, con descrizione dei problemi avute e delle iniziative avviate.

Iniziata la ricostruzione della chiesa di S. Pietro in Onna (L’Aquila) – Sabato 4 maggio il Bundesminister Peter Ramsauer, assieme al ministro dei beni culturali del nuovo governo italiano Massimo Bray ed a diverse autorità dell’Aquila, ha dato l’avvio ai lavori di ricostruzione della chiesa di s. Pietro apostolo (del XVIII secolo) di Onna (paesino vicino all’Aquila), che il terremoto del 6 aprile 2009 aveva distrutto al 90%, facendo 41 vittime tra i 280 abitanti. La Germania ha impegnato 3,5 milioni di euro per la ricostruzione della chiesa, una forma di riparazione per la rappresaglia della Wehrmacht dell’11 giugno 1944, che uccise 17 civili per un attacco dei partigiani e fece saltare diversi edifici prima di lasciare il paese.

Chiudo segnalando i diversi allegati: il messaggio delle chiese tedesche per la Settimana Interculturale 2013; un articolo di Settimana sulla chiusura delle Missioni in Belgio; il verbale della Jahreskonferenz dei Delegati Nazionali e dei Referenti diocesani; i canti per le Mci che vanno a Lourdes; una proposta di lettera (in tedesco) per coloro che escono dalla Chiesa; un articolo sul Convegno dei Laici; un articolo sul viaggio del vescovo di Brescia alle Mci in Germania.

Cari saluti e buon lavoro

p. Tobia Bassanelli, delegato

 

Deutsche Bischofskonferenz
Chiesa Cattolica Italiana
Bistums Limburg
Corriere d'Italia