Delegazione MCI

Circolare nr. 6/2015

Carissimi,

con il mese di giugno si chiude l’anno pastorale più o meno in tutte le nostre Comunità. Tante attività cominciano a fermarsi. È quindi anche tempo di bilanci. A fine mese già iniziano le ferie scolastiche nel Nordreno Wesfalia ed in luglio in tutti gli altri Länder. Siamo tutti attesi da un meritato e giusto riposo, che auguro veramente tale per ognuno di noi.

Fraternità Francescana di Betania: inaugurati i nuovi locali – Sono stati completati i lavori di ristrutturazione del Convento della Kapuzinerplatz 8 di Aschaffenburg, dall’aprile del 2013 affidato alla Fraternità Francescana di Betania. I festeggiamenti, iniziati venerdì sera 5 giugno 2015 con l’adorazione eucaristica, sono culminati il giorno dopo, sabato sera, dalle 17,00 in poi, con la solenne messa presiedetuta dal vescovo di Würzburg mons. dr. Freidhelm Hofmann (e concelebrata da diversi sacerdoti, tra cui p. Alberto Onofri e p. Antonio Gelsomino di Dreieich), la benedizione dei nuovi locali, ed il rinfresco conclusivo nel cortile del convento. Le nuove 13 stanze rendono ora possibili fino 30 pernottamenti simultanei. Per prenotazioni di fine settimana o di soggiorni rivolgersi alla Fraternità:  p. Alberto Onofri, tel. 06021-585920, fax 06021-585921, email  aschaffenburg this is not part of the email @ I don't like SPAM ffbetania.it.

Tenuto ad Aschaffenburg il Meeting dei Giovani – Si è tenuto sabato 20 giugno, presso la Fraternità Francescana di Aschaffeburg, il Meeting Nazionale dei Giovani. Quasi una quarantina le presenze, provenienti in particolare dalla Zona Centro. Molto toccante e seguita la testimonianza di p. Beppe Pierantoni, che ha parlato dei suoi sei mesi di prigionia nelle mani di un gruppo di guerriglieri islamici delle Filippine. Una esperienza drammatica che gli ha permesso un cammino spirituale che lo ha portato a scoprire alla radice ed a vivere di fede. Ha raccontato il suo cambiamento interiore operato da questi mesi di prigionia nel libro “Con Dio e con i guerriglieri islamici. Diario di un rapimento”, delle Edizioni Dehoniane di Bologna. “La più grande disgrazia della mia vita, il rapimento – dice - è stata in realtà la più grande grazia, perché mi ha cambiato dentro. Da persona un po' risentita e non in pace con se stessa, mi sono sentito amato da Lui. E adesso vedo con più positività la vita. Anche gli altri, con le loro ragioni, mi interessano di più”.

Il Consiglio di Delegazione il 29 giugno a Francoforte – Avrà luogo lunedì 29 giugno presso la Missione di Francoforte la riunione del Consiglio di Delegazione. All’ordine del giorno una valutazione dell’anno pastorale che si conclude e la programmazione dell’anno pastorale 2015-2016. Verranno inoltre presi in esame i diversi cambiamenti di personale previsti nei prossimi mesi in alcune Comunità. Per esempio: i quattro sacerdoti italiani che nella Zona Nord lasciano le Mci di Wolfsburg, Moers e Colonia, verranno sostituiti da cinque sacerdoti non di lingua italiana (tre polacchi, un colombiano ed un ucraino), un segno tangibile della nostra cattolicità, ma anche forse della povertà vocazionale (solo quella?) della Chiesa italiana. Tra gli altri temi: una riflessione sui nuovi arrivi dall’Italia (allego l’invito delle Acli-BW ad un Convegno sull’argomento) ed uno scambio di idee sulla Laudato si’.

L’addio di p. Flavio Frau alla Mci di Moers – P. Flavio Frau, dal 15.12. 2001 rettore della Missione di Moers, ha festeggiato sabato 30 maggio il 75° compleanno e si appresta ora a passare il testimone della Missione al successore. La festa ufficiale del congedo di p. Flavio avrà luogo sabato 27 giugno 2015, alle ore 16,00, nella Chiesa St. Barbara (Donaustr. 120) a Moers, con la presenza del vescovo ausiliare di Münster dr. Dieter Geerlings e del Referent diocesano Franz-Thomas Sonka. Lascerà la Comunità a fine settembre, per far rientro nel suo istituto religioso. Gli succederà il sacerdote colombiano don Jaime Leon Velez, da parecchi anni residente in Italia, e che martedì 10 giugno ha visitato con me la Missione, incontrando p. Flavio e il Referent Sonka. Don Leon durante i mesi estivi sostituirà ad Hannover don Gianni Paganini, al momento con rilevanti problemi di salute. A p. Flavio un sentito grazie per i suoi 25 anni di lavoro tra i connazionali in Germania: prima era stato infatti cappellano ad Hannover (1979-1980),  poi parroco nelle Mci di Villingen (1980-1989)  e di Rottemburg  (1989-1991). Un caloroso benvenuto a don Leon.

Nuovi Missionari in arrivo a Wolfsburg e a Darmstadt – Il mese di luglio ci porta nuovi e giovanili rinforzi dall’Italia, non per sostituzioni estive, ma per l’assunzione di due Comunità da alcuni mesi rimaste vacanti. La prima ad accogliere il nuovo missionario sarà Wolfsburg: sabato 4 luglio, alle ore 16,00, nella Chiesa St. Christophorus (Antonius-Holling-Weg 15) farà il suo ingresso ufficiale don Pedro Hutsal, sacerdote dell’Ucraina che termina in giugno gli studi a Roma e che il suo vescovo ci mette a disposizione. A metà luglio arriva a Darmstadt don Fabio Seccia. Il suo ingresso ufficiale sarà sabato 18 luglio, alle ore 17,00 nella Chiesa St. Fidelis, presente per la diocesi di Mainz il responsabile del personale Domkapitular Klaus Forster. Colleghi e operatori pastorali delle rispettive Zone sono evidentemente invitati ad ambedue le manifestazioni, che si concluderanno con un rinfresco nei rispettivi locali parrocchiali. A don Pedro e a don Flavio benvenuti in Germania, tra noi, con l’augurio che possano trovarsi bene.

Missione di Colonia: il 30 agosto l’addio dei Padri Scalabriniani – Come da tempo risaputo, con la fine di agosto termina la presenza pastorale degli Scalabriniani a Colonia, che durava dal 1960. La messa di congedo dalla Comunità, con successivo rinfresco in Missione, sarà domenica 30 agosto 2015, alle ore 11,00 nella Chiesa St. Mariä Himmelfahrt. La guida della Missione verrà presa con il primo di settembre dai Salesiani dell’Ispettoria di Cracovia. Sono andate felicemente in porto le trattative in corso da alcuni mesi con la diocesi. È previsto l’arrivo di questri tre padri: Adam Nyk (Leiter, dalla Mci di Rosenheim), Janusz Kasza e Piotr Szelag. P. Valerio Farronato andrà a Basilea, come parroco della Comunità affidata agli Scalabriniani, (gli organismi parrocchiali lo hanno già votato ed eletto) mentre P. Pasquale Viglione ritornerà dopo 30 anni alla Missione di Berna. A loro tutta la nostra gratitudine ed i migliori auguri per le nuove mansioni tra i connazionali in Svizzera.

Il Delegato nominato Cavaliere – In occasione della Festa della Repubblica, il Console Generale di Francoforte Cristiano Cottafavi mi ha consegnato lunedì 1 giugno l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia conferitami dal Presidente della Repubblica Italiana. Alla cerimonia erano presenti per la Mci di Gross Gerau il presidente del Consiglio Pastorale sig. Pietro Sanfelice ed il corrispondente consolare e presidente del Circolo Famiglie sig. Giovanni Baranelli; per la Delegazione era presente il delegato di Zona sig. Georg Feller, collaboratore pastorale alla Mci di Bad Homburg. Si sa che ogni riconoscimento non è mai solo personale, ma sempre anche delle istituzioni rappresentate e dei tanti collaboratori assunti o volontari che vi operano. Visto sotto questo aspetto, possiamo tutti gioirne.

Zona Nord: don Ferro nuovo Delegato dal prossimo settembre - Con la partenza (a fine agosto) del rettore della Mci di Colonia e Delegato di Zona p. Valerio Farronato la Zona Nord resta senza Delegato. Nell’incontro di martedì 16 giugno a Colonia, la Zona ha deciso di non procedere a nuove votazioni, ma che l’attuale vicedelegato don Giovanni Ferro subentri nell’incarico di Delegato della Zona Nord ed il primo dei non eletti nelle precedenti elezioni (dicembre 2013), don Fernando Lorenzi, missionario a Wuppertal/Mettmann, assuma la carica di vicedelegato. Ambedue hanno accettato. Il cambiamento entrerà in vigore il primo di settembre 2015. Un grazie sentito a p. Valerio, congratulazioni e vivi auguri a don Ferro ed a don Lorenzi (per chi non lo sa, sono anche i due revisori dei conti del Fondo di Solidarietà).

Col Corriere d’Italia di luglio una Guida per i nuovi arrivi – Per la prima volta da quando è diventato mensile, il Corriere d’Italia uscirà anche nel mese di luglio (sospenderà solo in agosto). Questo numero uscirà con un inserto di12 pagine dedicato ai numerosi connazionali che stanno arrivando dall’italia. Si tratta quindi di una piccola guida sui tanti problemi pratici: registrazione al commune, assicurazioni, cassa malattia, ricerca del lavoro e della casa, affitto dell’abitazione, scuola per i figli, recapiti utili, ecc. Le Missioni ed i distributori che hanno bisogno di più copie, le possono prenotare per tempo presso la segreteria della Delegazione (tel. 069-732011, email segreteria this is not part of the email @ I don't like SPAM delegazione-mci.de). Venerdì 26 giugno si riunisce il Consiglio di Amministrazione del CdI per valutare l’andamento del 2014 e vedere come aumentare ulteriormente la tiratura, la distribuzione e la pubblicità.

Chiudo segnalando (in allegato) una richiesta che ci viene dall’Ucraina (da don Anatoly, che l’anno scorso per parecchi mesì ha lavorato con i confratelli salesiani della Mci di Mainz) e augurando a quanti già partono per le ferie un buon periodo di riposo. Agli altri buona conclusione dell’anno pastorale. Una buona lettura per il periodo estivo? Sicuramente la recente enciclica di Papa Francesco, Laudato si’, leggibile e scaricabile dal sito del Vaticano: http://w2.vatican.va/content/francesco/it/encyclicals/documents/papa-francesco_20150524_enciclica-laudato-si.html. Un caro saluto a tutti.

 

p. Tobia Bassanelli, Delegato

Deutsche Bischofskonferenz
Chiesa Cattolica Italiana
Bistums Limburg
Corriere d'Italia