Delegazione MCI

Circolare Nr. 5/2014

Carissimi,

ieri è iniziata la Quaresima. Tutti ci siamo attrezzati, con adeguate e particolari iniziative, perché questo importante periodo liturgico di preparazione all’avvenimento centrale della nostra fede, la morte e risurrezione di Gesù, possa essere per ognuno di noi e per le nostre Comunità un momento di vero arricchimento spirituale e di crescita nella comunione ecclesiale. Con questo augurio, ecco una breve carrellata di informazioni.

Tenuta la Bilaterale 2014 – A dieci ani di distanza, ha avuto luogo a Colonia, il 20-21 febbraio 2014, l’ottavo incontro delle Commissioni Migrazioni delle Conferenze Episcopali tedesca e italiana, guidate dai rispettivi presidenti mons. Trelle, vescovo di Hildesheim, e mons. Montenegro, vescovo di Agrigento. Presenti anche il direttore generale della Migrantes mons. Perego, che ha presentato la nuova Convenzione per l’invio di sacerdoti tra gli italiani all’estero, il sottoscritto  p. Tobia ed il vicedelegato mons. Luciano. Allego il comunicato stampa emesso al termine dei lavori (in italiano e in tedesco) e la mia relazione, con cui ho presentato i principali cambiamenti avvenuti in questi 10 anni nei flussi migratori italiani e nelle nostre Comunità, e come stiamo affrontando il futuro, di fronte ad un pesante invecchiamento dei missionari (quasi senza ricambi dall’Italia) e di una diminuzione degli operatori pastorali.

Italia-Germania: approvata la nuova Convenzione della Migrantes – Nella Bilaterale 2014 (vedi sopra) è stata approvata anche dai vescovi tedeschi (dopo quelli italiani e quelli della Svizzera) la nuova Convenzione della Migrantes (in allegato) per l’invio di sacerdoti a servizio pastorale tra gli italiani all’estero. Il contratto tra il vescovo che manda ed il vescovo che accoglie avrà la validità di 5 anni, rinnovabile per altre due volte. Dopo i 15 anni di permanenza all’estero, il sacerdote dovrà rientrare nella diocesi di provenienza o incardinarsi nella diocesi di arrivo. La Convenzione vale solo per i sacerdoti diocesani, ma molti Istituti religiosi hanno già annunciato la propria adesione. L’approvazione tedesca è avvenuta sulla base di alcune condizioni, come per esempio la conoscenza del tedesco, la fedina penale pulita e la frequenza delle debite iniziative o corsi di preparazione.

Deceduto mons. Giuseppe Clara – Come comunicato precedentemente, l’ex missionario ad Amburgo (1963-1971) e delegato delle Mci in Germania (1971-1981) mons. Giuseppe Clara, dal 1981 rientrato nella sua diocesi di origine Bolzano-Bressanone, ci ha lasciato. I funerali si sono svolti lunedì 24 febbraio 2014 a Bressanone, in una chiesa affollatissima, con 35 concelebranti, tra cui diversi missionari da tempo rientrati in Italia. Dalla Germania erano presenti mons. Betelli e don Gilberti. A mons. Clara devo la mia vocazione “tedesca”. Nell’autunno del 1975 venne appositamente a Roma per propormi di lavorare tra gli italiani in Germania. Riuscì a strapparmi la promessa di venire a vedere. Venni, vidi, e mi piacque. E qui sono ancora.

Rilevamento dati 2013 delle Mci – È stato un vero Flop: su 83 schede inviate (a tutte le nostre Comunità), ne sono tornate indietro solo 20. Per cui non l’ho potuto utilizzare alla Bilaterale del 20-21 febbraio 2014 a Colonia, come in un primo tempo avevo programmato per fornire dati recenti alle Commissioni Migrazioni delle Conferenze Episcopali tedesca e italiana. Forse i tempi per la risposta erano troppo ristretti. Siccome la cosa più importante è rispondere, li allungo fino a Pasqua, sperando che le 63 Missioni che ancora mancano facciano questo piccolo “sacrificio quaresimale”. Da una prima valutazione delle risposte, risulta che le nostre Comunità sono ancora molto giovani (i battesimi superano di oltre il doppio i funerali), i rapporti con la chiesa locale sono tutti da buoni a ottimi (con una sola eccezione), i Gruppi sono presenti in tutte le Missioni (al primo posto quello dei lettori, seguito da quelli di Preghiera e dei Chierichetti). In 16 comunità su 20 ci sono laici che aiutano a distribuire l’Eucarestia.

Zona Sud: invito all’incontro del 15 marzo a Stoccarda – Come già comunicato, sabato 15 marzo, alle ore 15,00 presso la Missione S. Giorgio di Stoccarda (Heilbronner Str. 133) ha luogo l’incontro-dibattito promosso dalla Delegazione e dal Corriere d’Italia sul tema: Quale informazione per gli italiani in Germania? Oltre al sottoscritto e a parte della Redazione, saranno presenti il Console Generale, la direttrice dell’IIC, il presidente delle Acli del BW e Franco Siddi, dell’Ordine dei Giornalisti. È un incontro importante, con le nostre Comunità, con i lettori ed i sostenitori del nostro mensile, anche per avere suggerimenti e stimoli nuovi. Rinnovo alle nostre Comunità della Zona un caloroso invito e spero in una buona partecipazione, oltre che in un confronto-dibattito ricco di idee e di progettualità.

Gli Esercizi Spirituali a Limburg – Da lunedì sera 10 marzo a venerdì mattina 14 marzo si tengono a Limburg gli Esercizi Spirituali per i nostri operatori pastorali. Partendo dalla “Testimonianza delle origini” (come risulta negli “Atti degli Apostoli”), vogliamo capire e vivere pienamente la testimonianza cristiana nel mondo d’oggi. Guida la riflessione il biblista p. Roberto Mela. In calo purtroppo gli iscritti. “Gli uomini e le donne di oggi hanno bisogno di incontrare Dio, di conoscerlo non per sentito dire - ha detto il Papa, ricevendo lunedì 3 marzo 2014 in udienza i membri della Fies (Federazione italiana esercizi spirituali) in occasione del 50° della fondazione. “Il vostro servizio è tutto orientato a questo e lo fate offrendo spazi e tempi di ascolto intenso della sua Parola nel silenzio e nella preghiera”. Per Papa Francesco “un buon corso di Esercizi Spirituali contribuisce a rinnovare in chi vi partecipa l’adesione incondizionata a Cristo, e aiuta a capire che la preghiera è il mezzo insostituibile di unione a Lui crocifisso”. “Proporre gli esercizi spirituali - ha spiegato - significa invitare ad un’esperienza di Dio, del suo amore, della sua bellezza”. “Chi vive gli esercizi in modo autentico - ha concluso - sperimenta l’attrazione, il fascino di Dio, e ritorna rinnovato, trasfigurato alla vita ordinaria, al ministero, alle relazioni quotidiane”.

Zona Centro: Giornata dei Collaboratori Pastorali – Da lunga tradizione, nella Zona Centro la II Domenica di Quaresima è dedicata ad un incontro di zona dei membri dei Consigli Pastorali e dei Collaboratori parrocchiali, per una giornata di spiritualità. Quest’anno la Giornata si tiene presso la Missione di Bad Homburg (Dorotheenstr. 11), domenica 16 marzo, con inizio alle ore 10,00. Il tema di riflessione è quello del Dialogprozess, la testimonianza cristiana nel mondo di oggi, con attenzione alle esperienze nuove presenti sul territorio. Darà la sua testimonianza sr. Laura Knäbel, delle Missionsärztlice Schwester, collaboratrice pastorale nella Mci di Francoforte. Il tema verrà poi approfondito nei lavori di gruppo e nell’assemblea pomeridiana. La Giornata si chiuderà con la celebrazione della s. Messa. Iscrizioni entro il 12 marzo presso la Mci di Bad Homburg.

La Missione di Augsburg cambia indirizzo per sei mesi: si trasferisce nella Ulmer Str. 199, 86156 Augsburg. Gli altri recapiti (telefono, fax ed email) restano invariati, anche se per alcuni giorni non in funzione. La messa domenicale per gli italiani viene celebrata alle ore 11,00 nella chiesa di S. Taddeo (Ulmer Str. 63), presso i cui locali parrocchiali si trasferirà successivamente anche tutta l’altra attività. La Missione ha una raccolta delle annate del Corriere d’Italia, a partire dal 1964, che vuole regalare per mancanza di spazio. Chi è interessato, prenda direttamente contatto con p. Bruno o con la Delegazione.

Termino augurando a tutti un buon cammino quaresimale, dal deserto alla montagna, ai luoghi della vita quotidiana (vedi articolo allegato, sulla geografia della conversione), sempre accompagnati dalla guida sicura della Parola di Dio. Cordiali saluti.

 

p. Tobia Bassanelli, Delegato

Deutsche Bischofskonferenz
Chiesa Cattolica Italiana
Bistums Limburg
Corriere d'Italia