Delegazione MCI

Carissimi,

le ferie sono ormai finite per tutti e lentamente si riaprono le varie attivitá nelle nostre parrocchie. Auguro a tutti un buon nuovo anno pastorale, che a livello nazionale inaugureremo con il Convegno Nazionale del 17-21 settembre a Mainz, sul tema “Noi chiesa in diaconia, nella società di oggi”, il tema proposto per il 2012 dalla Conferenza Episcopale tedesca per il Dialogprozess. Al Convegno oltre al nuovo anno pastorale programmeremo il prossimo quinquennio, metteremo i diversi modelli di Missione a confronto per vedere quali hanno un futuro, rifletteremo su che tipo di presenza e quali servizi possiamo o siamo chiamati ad offrire alla società di residenza. Per gli iscritti: a lunedì prossimo (un consiglio: meglio usare i mezzi pubblici per venire, i parcheggi all’Erbacher Hof sono quasi sempre esauriti, in allegato una scheda per parcheggiare in cittá).

Per gli altri: peccato!

 

Continua la colletta per i terremotati – Abbiamo aiutato, con l’invio di 20.000 euro agli inizi di luglio, la parrocchia terremotata di Concordia sulla Secchia (provincia di Modena, diocesi di Carpi). Sul Corriere d’Italia potete leggere un breve articolo sulla visita fatta alla stessa. Per permettere a tutti di partecipare e per ampliare il nostro contributo, la colletta è stata prolungata almeno fino al termine del 2012, in modo che anche le tante feste in programma nei prossimi mesi possano essere finalizzate a questo scopo.

 

Deceduti don Maggio e p. Ennio – Lo scorso 10 luglio è deceduto, all’età di quasi 92 anni, don Cristoforo Maggio, per anni missionario in Svizzera ed in Germania. Aveva guidato la Missione di Giessen (Hessen) dal 1973 al 1984. È morto nell’anno del 50° della Missione di Kreuzlingen da lui fondata e nel giorno del 63° anniversario della sua ordinazione sacerdotale.

Il primo agosto si è spento p. Ennio Cavazzini, superiore regionale (Europa ed Africa) degli Scalabriniani, che avevo incontrato recentemente a Basilea per uno scambio di idee sui progetti dell’Istituto circa la presenza dei Padri Scalabriniani in Germania. Era superiore regionale dal 2011 e si trovava in Brasile per un incontro interregionale della Congregazione. Li ricordiamo ambedue nella preghiera.

 

P. Alessandro Rossi rientra in Italia – “Il viaggio è terminato”. Così si apre il messaggio di addio che p. Alessandro Rossi invia non solo alla Comunità di Monaco, dove ha trascorso gli ultimi 6 anni, ma anche a tutte le altre comunità di emigrati che ha incontrato in Germania: a Stoccarda, Waiblingen, Oberhausen, Colonia. “Sono stato migrante tra i migranti per cinquant’anni della mia vita di prete-missionario, con frequenti spostamenti, come un classico migrante, sempre alla ricerca del meglio”. Si ritira ad Arco (lago di Garda), da

pensionato (76 anni!) ma con la speranza di essere ancora utile. Grazie p. Alessandro, e auguri di trovarti bene in Italia.

 

Cambi alla Missione di Monaco di Baviera – Oltre a p. Alessandro Rossi, lascia la Missione di Monaco anche p. Armando Orioli, che viene trasferito alla missione-parrocchia scalabriniana di Basilea, dove negli anni 1979-1984 aveva già lavorato come cappellano. P. Armando era in Germania dall’ottobre del 1999, prima come missionario a Stoccarda e poi a Monaco. Due partenze ma per fortuna anche un arrivo: quello di p. Gabriele Parolin, ex Delegato in Germania ed ex Superiore Regionale degli Scalabriniani. Grazie a chi parte per tutto il lavoro svolto a favore dei connazionali, e ben tornato tra noi a p. Gabriele.

 

La scuola di teologia per laici nel BW – Il 18 luglio si è riunito a Esslingen il collegio dei docenti della scuola di formazione teologica della Zona del Württemberg, per valutare l’anno scolastico da poco concluso (“un vero successo”, con ben 74 iscritti, la comune valutazione) e per programmare il secondo anno (struttura, materie, sede, ecc.), con già diversi iscritti. Dopo le belle esperienze in corso (l’Assia fu la prima a partire, già quattro anni fa, e continua nel 2013 con tre fine settimana) anche nella Zona Nord (a Wuppertal) sono in corso i preparativi per avviare il primo anno di formazione teologica.

 

I nuovi delegati di Zona – In seguito alle elezioni nelle vecchie zone Lega Anseatica, Westfalia e Nordreno per la costituzione della Zona Nord, il nuovo Delegato della Zona Nord è p. Pierino Natali ed il vicedelegato don Gianni Paganini. Nella Zona Centro il delegato è Georg Feller ed il vicedelegato fra Alberto Onofri. La Baviera resta invariata e la Zona Sud eleggerà al più presto il vicedelegato.

 

Riunito il Consiglio di Delegazione – Il 3-4 settembre si è riunito a Mainz il Consiglio di Delegazione (con i consiglieri vecchi e nuovi). Molto fitto il programma: dall’imminente Convegno Nazionale alla programmazione per l’anno pastorale 2012-2013 (nelle schede allegate). Tra le altre cose, ricordo che è stato deciso di pubblicare una nuova edizione del libro dei canti (esaurito). L’incarico è stato affidato a Tonino Caponegro (tonino this is not part of the email @ I don't like SPAM onlinehome.de), al quale si prega di mandare suggerimenti, proposte di nuovi canti e proposte di tagli.

 

Riunito il Beirat della DBK für die Ausländerseelsorge – Si è riunito lunedì 10 settembre a Bonn il Beirat del segretariato della Conferenza Episcopale Tedesca per l’Ausländerseelsorge, un piccolo gremio di cui fan parte 4 Delegati Nazionali (tra cui il sottoscritto) e alcuni Referent diocesani. All’ordine del giorno, tra l’altro, la Jahrestagung del prossimo anno (4-6 febbraio 2013 a Mainz), il Congresso Eucaristico di Colonia (5-9 giugno 2013), il Katholikentag a Regensburg (28.5.-1.6.2014).

 

Interkulturelle Woche – La Settimana Interculturale, un appuntamento che da anni caratterizza questo mese, a livello federale si svolge dal 23 al 29 settembre, con liturgia ecumenica per l’apertura ufficiale venerdì 21, alle ore 17,00 a Potsdam, nella Propsteikirche St. Peter und Paul (Bassinplatz). A livello locale le date sono diversificate. Molteplici sono le Missioni presenti attivamente con propri contributi alla riuscita di queste giornate dedicate a migliorare i rapporti e la comunicazione tra gruppi e persone di nazionalità lingua o religione diverse.

 

Rinnovando a tutte le nostre Comunità un buon anno pastorale, e grato per la collaborazione, restiamo reciprocamente vicini nella preghiera.

 

p. Tobia Bassanelli

Delegato

 

PS: prego di passare a tutti i collaboratori/trici Hauptamtliche nella pastorale. Grazie

Frankfurt, 12.09.2012

Deutsche Bischofskonferenz
Chiesa Cattolica Italiana
Bistums Limburg
Corriere d'Italia