Delegazione MCI

Carissimi,

è tempo ormai di ferie. Qualcuno è già partito, altri prenderanno il volo nei prossimi giorni. Alla vigilia della pausa estiva, mentre auguro a tutti di valorizzare al meglio ed al massimo il meritato riposo estivo, per riprendere poi con rinnovate energie gli impegni pastorali, informo sulle ultime novità che ci riguardano.

Approvato il Regolamento della Delegazione - Nella riunione straordinaria del 25 giugno 2012 a Francoforte, il Consiglio di Delegazione ha approvato un regolamento interno (in allegato), che è entrato in vigore il primo di luglio. Tra le novità: la riorganizzazione del lavoro nella sede centrale, l’accorpamento delle Zone (da 8 ridotte a 4), la destinazione della colletta per i terremotati dell’Emilia Romagna (per la parrocchia a Concordia sul Secchia - diocesi di Carpi - che ha perso tutto), la cooptazione di un giovane nel CdD (Isabella Vergata, proposta al Meeting di Mainz). La ristampa del libro dei canti e la programmazione dell’anno pastorale 2012-2013 sono slittati al prossimo CdD, che avrà luogo il 3 e 4 settembre a Mainz.

La colletta per i terremotati - In concomitanza con l’iniziativa della Cei di domenica 10 giugno (destinare ai terremotati le collette delle messe in tutta Italia) anche noi abbiamo avviato una raccolta, che per coinvolgere più enti e persone continuerà anche nelle prossime settimane. Tra le tante proposte, il CdD ha accolto quella del Vicario Generale della diocesi di Carpi don Carlo Malavasi per la parrocchia di Concordia sul Secchia, che ha perso tutto: una struttura pluriuso in legno (per liturgie, incontri, ecc. con 300 posti a sedere), con la richiesta che sia messa a disposizione anche degli immigrati. Il progetto dovrebbe essere pronto a metà luglio, e sarà gestito dalla diocesi, sul cui conto pro terremotati invieremo la nostra colletta. Durante le ferie, lunedì 9 luglio, faccio una visita sul posto. Fino ad oggi abbiamo raccolto circa 10.000,- €. Con l’aggiunta di altri 10 mila del nostro fondo, spediremo subito 20.000,- €.

L’ultimo incontro delle suore - Si è tenuto a Dernbach l’11-12 giugno il Convegno Nazionale delle Suore. È stato anche l’ultimo, dal momento che la drastica riduzione della loro presenza nelle nostre Comunità non rende più necessario né praticabile un cammino specifico ed autonomo. Continueranno a partecipare agli incontri zonali ed al Convegno Nazionale, all’interno del quale in futuro forse sarà opportuno prevedere uno spazio (un momento di incontro) per le diverse categorie (collaboratori pastorali, ecc.). A ricordo dei simpatici momenti trascorsi assieme hanno preparato un bel CD: si può richiedere da suor Gabriella, che continuerà a rappresentarle nel Consiglio di Delegazione. Tra le più recenti partenze ricordiamo le Figlie di Nostra Signora della Misericordia di Savona. Sabato 9 e domenica 10 giugno la Comunità di Offenbach ha dato l’addio a suor Teresa (che rientra a Milano) e a suor Assunta (che va in Romania), presenti la loro Madre Superiora ed il Vicario Generale della diocesi di Mainz Prälat Dietmar Giebelmann.

Convegno Nazionale 2012 – Sono in corso le iscrizioni per il Convegno Nazionale, che avrà luogo a Mainz il 17-21 settembre sul tema “Noi Chiesa in diaconia, nella società di oggi”. La centralità della sede, la conoscenza di una nuova bella città e la possibilità (utile per i residenti in zona) di partecipare senza pernottamento (con notevole risparmio) dovrebbero essere ulteriori incentivi per una buona partecipazione. Fondamentali restano sempre in ogni caso l’aggiornamento teologico-pastorale su un tema di capitale importanza (il nostro servizio al e nel mondo) e l’incontro fraterno tra noi, con riflessioni e applicazioni concrete alle nostre Comunità. Sono all’inizio del mio mandato, e quindi ne approfitterò anche per presentare il programma di lavoro del quinquennio. E mi farebbe piacere confrontarlo con tutti, per integrarlo e renderlo realistico. Ricordo che per motivi organizzativi le iscrizioni scadono il 15 luglio, e quindi di provvedere al più presto, prima di partire per le ferie.

Nuovo missionario ad Augsburg – Con una messa di suffragio molto partecipata, domenica 10 giugno, la Comunità italiana di Augsburg ha pregato e ricordato chi l’ha guidata per oltre 18 anni, don Andrea Gozio. Come suo successore, a partire dal 1.07.2012, è stato dominato - con decreto del 5.06.2012 del Vicario Generale della diocesi di Augsburg Prälat Karlheinz Knebek - p. Bruno Zuchowski, che, poichè mantiene anche la Missione di Kempten, dovrà dividersi tra le due Comunità. A p. Bruno i migliori auguri.

Gli Scalabriniani mantengono le posizioni – In occasione dell’incontro della Fisc-Europa il 19 giugno a Basilea, ho fatto visita al Direttore dello Cserpe (Centro studi) p. Graziano Tassello, che si è ripreso molto bene dall’operazione. La terapia procede pure bene. Ho incontrato inoltre il Superiore regionale degli Scalabriniani P. Ennio Cavazzini, a cui ho chiesto quale sono le sue intenzioni circa la presenza scalabriniana in Germania per i prossimi anni. Mi ha confermato che intende mantenere le posizioni attuali, per cui la presenza degli Scalabriniani nelle grosse città (Monaco, Stoccarda, Colonia, e Francoforte per la comunità internazionale) è garantita anche per il futuro.

Le Missioni della diocesi di Freiburg – Giovedì 28 giugno ho avuto a Freiburg un incontro con il vescovo ausiliare mons. Rainer Klug, responsabile della Ausländerseelsorge. Si è parlato delle nostre quattro Comunità in Diocesi. Ho avuto l’impressione che mons. Klug, nonostante alcuni problemi locali, apprezza molto il lavoro e l’impegno dei missionari italiani. Questi i problemi. Don Santi il prossimo anno compie 75 anni e quindi andrà in pensione: il vescovo mi ha incaricato di trovargli un successore. A Karlsruhe hanno bisogno di nuovi locali ed a Mannheim vorrebbero avere una chiesa tutta per sé (al momento è difficile, fra qualche anno, con le nuove unità pastorali, meno, perché ci saranno diverse chiese dismesse). Klug è convinto che si arriverà ad una soluzione. Personalmente penso che la chiesa “condivisa”, magari con un Kooperationsvertrag che definisce bene i tempi ed i modi dell’utilizzo, sia più praticabile ed anche migliore.

Richieste di lavoro - Sono giunte queste due disponibilità a lavorare nelle nostre Comunità.

1) Il signor Francesco Muscato, dottore in teologia e specializzato in ecclesiologia, da due anni disoccupato in Italia, cerca un posto di lavoro in Germania come Pastoralreferent. Le Mci interessate, prendano direttamente contatto con lui (Francesco Muscato, Via Fornace 2/B, Pioppa-Castelfranco E., MO, tel. 0039-328-2113333, email framusca@gmail.com).

2) Marco Di Bari, un giovane di 20 anni di Roma, con maturità linguistica europea conseguita all’Italo Svevo di Colonia e diversa esperienza lavorativa in Germania (tra cui un tirocinio in Ambasciata), vorrebbe lavorare come volontario in qualche nostra Missione. Per prendere contatto direttamente con lui: tel. +39 3453507322 - +390644292465, email marco-dibari@hotmail.it.

 

Chiudo augurando a tutti un ottimo periodo estivo, dovunque venga trascorso.

p. Tobia Bassanelli, Delegato

 

 

PS: prego di fotocopiare e passare a tutti i collaboratori/trici Hauptamtliche nella pastorale

In allegato: il nuovo regolamento della Delegazione (in vigore dal 1.07.2012)

Frankfurt 05.07.2012

Deutsche Bischofskonferenz
Chiesa Cattolica Italiana
Bistums Limburg
Corriere d'Italia