Delegazione MCI

Circolare Nr. 3/2014

Carissimi,

a conclusione della recente Settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani, abbiamo sicuramente preso coscienza cha la strada maestra per risolvere ogni tipo di dissidio, nella Chiesa universale come in quella locale, è sempre una: far tutti capo al Signore che annunciamo, il Risorto, l’unico in grado con il suo Spirito di mettere pace e far ritrovare le vie giuste per l’intesa.

Incontri dei Giovani sabato 1 febbraio – Iniziano sabato 1 febbraio 2014 i primi incontri di Zona dei Giovani. Per la Zona Nord l’incontro si svolge alla Missione di Essen ed è animato da sr. Milva (sono circa 60 gli iscritti), mentre per la Zona Centro si tiene presso la Missione di Francoforte. L’obiettivo è duplice: avviare da una parte la preparazione al Meeting Nazionale del 21 giugno a Ludwigshafen e dall’altra la riflessione sul tema del Dialogprozess (fatto proprio dalle Missioni) di quest’anno, la testimonianza cristiana nel mondo d’oggi. La Zona Sud deciderà lunedì prossimo su quando riunire i propri giovani mentre la Baviera terrà l’incontro verso la metà marzo, presso il santuario di Marienfried, a Pfaffenhofen.

In arrivo i Convegni di Zona delle Mci – Si inizia lunedì 3 febbraio, con la zona Sud. L’incontro avrà luogo a Rottenburg e prevede, tra l’altro, la visita alla nuova costruzione dell’ordinariato. Martedì 4 febbraio tocca alla Zona Nord, che si riunisce a Colonia, nella Missione, e avrà come suo tema centrale l’inchiesta del Vaticano sulla famiglia. Mercoledì è la volta della Zona Centro, che si ritrova alla Missione di Offenbach, e tra l’altro ascolterà la testimonianza delle “Missionsäztliche Schwestern” di Francoforte. Conclude gli incontri la Baviera, alla Mci di Monaco, che pure avvia le riflessione sul tema del Dialogprozeß 2014: Martyria der Kirche, den Glauben bezeugen in der Welt von heute. In questi Convegni, oltre a questa prima esplorazione del territorio per individuare forme nuove e vitali di testimonianza cristiana, nello spazio dedicato alla Delegazione mi attendo qualche ulteriore informazione o proposta per la mia relazione alla Bilaterale (l’incontro delle Chiese italiana e tedesca, attraverso le rispettive Commissioni per le Migrazioni, a Colonia il 20-21febbraio 2014) sulla situazione e le prospettive delle nostre Comunità in Germania.

Passaggio di consegne alla Mci di Pforzheim – Domenica 19 gennaio 2014, con una solenne e partecipata liturgia eucaristica alla Barfüsserkirche di Pforzheim, ha avuto luogo il passaggio ufficiale della guida della Comunità di Pforzheim da don Santi Mangiarrati SDB (dal 15 gennaio in pensione per aver raggiunto i 75 anni) al nuovo missionario p. Wieslaw Baniak, polacco, ed al suo vicario p. Maria Arokiados Antonyraj, dall’India, ambedue della Congregazione dei Servi della Carità (Opera di don Guanella, Guanelliani) ed operativi dal 15 gennaio. Ha presieduto la s. messa di addio e di benvenuti il provinciale dell’Italia p. Lino Minetti. Hanno concelebrato: don Santi, p. Baniak, p. Antonyraj e il suo superiore provinciale p. A. Soosai Rathinam, il Consigliere generale per l’Europa p. Luigi Di Giambattista ed il sottoscritto. Nel mio saluto, a nome della Delegazione, ho ringraziato don Santi per i 22 anni di intenso lavoro pastorale in una Comunità di oltre 6.500 connazionali, nonostante un infarto e due Bypass; ho ringraziato la Diocesi di Freiburg, in particolare il vescovo ausiliare Klug, da dicembre pure in pensione, perché in un periodo di accorpamenti, chiusure e inserimenti nelle parrocchie locali, ha addirittura raddoppiato la presenza missionaria; ho ringraziato i Guanelliani, disponibili a mandare due sacerdoti mentre tutti gli altri Istituti stanno ritirando il loro personale. Ed infine l’augurio ai nuovi arrivati di buon lavoro, di pieno inserimento nella chiesa locale e di buon collegamento con le altre Comunità italiane.

Cambiamenti nelle Missioni – P. Pierino informa che la sig.na Carmen Sposito è stata assunta come Pastoralhelferin per 10 ore settimanali alla Missione di Paderborn. Dalla Missione di Hannover comunicano che l’assistente pastorale Ewa Karolczak dal 1° aprile 2014 passa a lavorare presso la Propstei della città e che quindi resta vacante il suo posto di lavoro. Nella speranza che la Diocesi non tagli la “Stelle”, al momento segnalare a don Paganini possibili candidature. Con inizio dal 1.12.2013, p. Riad Behnam, responsabile dei cattolici siriani nella diocesi di Colonia, è stato nominato cappellano a mezzo tempo per la Missione di Solingen/Remscheid. Per 8 anni aveva guidato una Comunità in Italia. Ai nuovi arrivati diciamo: benvenuti e tanti auguri; a chi ci lascia: grazie per tutto il lavoro svolto.

Scheda di rilevamento dati 2013 delle Mci – Allego la scheda per raccogliere alcuni dati sulle nostre Comunità relativi l’anno scorso (il 2013). La scheda di rilevamento è molto incompleta e non vuole evidentemente controllare il lavoro pastorale, quanto piuttosto far avere una idea della consistenza della Comunità, del tipo di inserimento nella Chiesa locale, del collegamento con la Delegazione, al fine di migliorarne i servizi. Se i dati arriveranno entro la data proposta (il 16.2.2014) potrò portare alla Bilaterale un contributo aggiornato ed oggettivo sulla situazione delle nostre Comunità. Mi auguro pertanto che siano tanti quelli che rispondono, possibilmente tutti, perchè solo allora si raggiungerebbe pienamente l’obiettivo.

Jahrestagung der Ausländerseelsorge – Ha luogo al Priesterseminar di Colonia, nei giorni 11-13 febbraio 2014, convocato dal Nationaldirektor Stefan Schohe, il Convegno annuale dei Delegati delle comunità straniere in Germania. Dopo le informazioni d’ufficio (Commissione Migrazione della DBK, Nationaldirektor, Kath. Büro, Caritas e Raphaelswerk), tocca ai Delegati parlare sulla situazione delle proprie Comunità ed ai Referenti diocesani presentare le novità delle diocesi, le cui riforme strutturali, con i rispettivi nuovi orientamenti, in particolare in riferimento alla pastorale per le comunità d’altra madre lingua, costituiranno un punto centrale di interesse e di dibattito. Altri punti sono: la Settimana interculturale, il Katholikentag di Regensburg, lo Jahrestagung 2015, il Beirat.

“Quale informazione per gli italiani in Germania?” – È l’interrogativo ed il tema che Delegazione e Corriere d’Italia si propongono in tre prossime tavole rotonde al fine di verificare le attese dei connazionali, e così poter aggiornare e migliorare i propri servizi informativi. Gli incontri, promossi con le Missioni locali ed altri enti, avranno luogo: a Stoccarda sabato 15 marzo (alle ore 15,00, presso la sala della Mci S. Giorgio, Heilbronner Str. 133); a Francoforte sabato 5 aprile (ore 15,00, presso la Mci, Bettinastr. 26); a Colonia sabato 3 maggio (ore 15,00, presso la Missione, Ursulagartenstr. 18). La particolare campagna di promozione della testata durerà fino a giugno ed è anche fatta di contatti epistolari e personali con i distributori, i sostenutori ed i collaboratori.

Disponibilità a lavorare nelle Mci. Ricevo dall’Italia questa email: “Mi piacerebbe lavorare in tutti i sensi per le missioni. Ho scoperto il vostro sito e le chiedo di aiutarmi anche con i contatti giusti a capire se c’è la possibilità di farlo. Sono inserito nella mia parrocchia di Gessate (MI) dove ho collaborato in diversi ambiti ma il mio grande sogno sarebbe quello di mettermi al servizio del regno di Dio nelle missioni. Ho 40 anni e sono laureato in economia e commercio. Sono sposato e ho tre bambini. Mi manca il diploma in teologia però ho una grande passione per Dio che ho coltivato sempre con grande dedizione sia in parrocchia (facendo catechismo e essendo parte del consiglio pastorale ) che in movimenti spirituali facendo opere di volontariato presso anziani o persone disabili”. Non mi pare conosca il tedesco. Per chi è interessato a ulteriori informazioni o a prendere contatto: Ivan Cereda, tel. +39 02 2510474, icereda this is not part of the email @ I don't like SPAM its.jnj.com.

Auguro a tutti un buon lavoro pastorale ed arrivederci la prossima settimana agli incontri di Zona.

Cari saluti

p. Tobia Bassanelli, Delegato

Deutsche Bischofskonferenz
Chiesa Cattolica Italiana
Bistums Limburg
Corriere d'Italia