Delegazione MCI

Nr. 3/2013

Carissimi,

siamo ancora tutti sorpresi e profondamente toccati dall’annuncio di ieri di Benedetto XVI di dimettersi da Papa. “Ben consapevole della gravità di questo atto - ha detto durante il Concistoro per tre canonizzazioni -  con piena libertà, dichiaro di rinunciare al ministero di Vescovo di Roma, Successore di San Pietro, a me affidato per mano dei Cardinali il 19 aprile 2005, in modo che, dal 28 febbraio 2013, alle ore 20,00, la sede di Roma, la sede di San Pietro, sarà vacante e dovrà essere convocato, da coloro a cui compete, il Conclave per l’elezione del nuovo Sommo Pontefice”.

La Quaresima che domani iniziamo, tempo forte di preparazione alla celebrazione del mistero pasquale di Cristo, la sua morte e risurrezione, rappresenterà quindi per noi e per la Chiesa anche il passaggio ad un nuovo pontificato. Perchè? “Dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio - ha detto il Papa - sono pervenuto alla certezza che le mie forze, per l’età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino. Sono ben consapevole che questo ministero, per la sua essenza spirituale, deve essere compiuto non solo con le opere e con le parole, ma non meno soffrendo e pregando. Tuttavia, nel mondo di oggi, soggetto a rapidi mutamenti e agitato da questioni di grande rilevanza per la vita della fede, per governare la barca di san Pietro e annunciare il Vangelo, è necessario anche il vigore sia del corpo, sia dell’animo, vigore che, negli ultimi mesi, in me è diminuito in modo tale da dover riconoscere la mia incapacità di amministrare bene il ministero a me affidato”.

Venendo ai nostri problemi più immediati, mi ha fatto molto piacere incontrare tanti di voi ai Convegni di zona di fine gennaio. La relazione di P. Giulio Madona sulla fede ci ha fatto riflettere, e le sue provocazioni ci hanno aiutato a far diventare sempre più “scelta” personale una preziosa eredità ricevuta fin da piccoli e coltivata in famiglia ed in parrocchia. Un affidamento al Signore che sicuramente vorrà caratterizzare questa Quaresima. Ecco alcune informazioni.

Jahrestagung der Ausländerseelsorge – Convocato e diretto dal Direttore Nazionale Stefan Schohe, sì è svolta a Mainz dal 3 al 6 febbraio la Conferenza 2013 dei Delegati delle Comunità d’altra madre lingua in Germania e dei Referenti diocesani per dette Comunità. Presente anche il vescovo Norbert Trelle, Presidente della Commissione della Conferenza Episcopale tedesca für Migrationsfragen. Tra i temi trattati: il Congresso Eucaristico (a Colonia, il 5-9 giugno 2013), la presenza delle Missioni nel Comitato Centrale dei cattolici tedeschi (ZdK), la partecipazione delle Missioni al Katholikentag del prossimo anno (a Regensburg il 28.5.-1.6.2014), l’Optionspflicht (per i giovani con doppia cittadinanza), il nuovo decreto dei vescovi tedeschi sull’uscita dalla Chiesa. La prossima Conferenza si terrà l’11-13 febbraio 2014.

Tre membri delle Comunità Cattoliche straniere nel ZdK. Il Comitato Centrale dei cattolici tedeschi ha accettato di modificare il proprio statuto per permettere la partecipazione nell’organismo di tre rappresentati delle Comunità d’altra madre lingua (a titolo pieno, ora sono presenti solo come ospiti). Come si arriverà alla loro elezione? Attraverso una apposita Assemblea, che si terrà sabato 22 giugno 2013 ed a cui parteciperà un rappresentante di ogni gruppo etnico. Se non ci saranno proposte migliori, sarà il Consiglio di Delegazione (o il Convegno Nazionale dei Laici) a votare la persona che parteciperà a detta assemblea elettiva in rappresentanza dei laici volontari italiani in Germania.

Il corso di teologia della Zona Sud ha ripreso le lezioni del secondo anno lo scorso 26 gennaio 2013, presso la Comunità Italiana di San Giorgio a Stoccarda. 28 gli iscritti. La prima lezione è stata sulla liturgia, a cura di don Desiré, dopo l’introduzione del direttore del biennio teologico don Gregorio, assistito nell’organizzazione del corso da suor Nunzia. Non è invece partito il primo anno, dato lo scarso numero di iscrizioni.

La Mci di Göteborg avrà un sacerdote italiano – Ho scritto recentemente al Vescovo di Stoccolma mons. Arborelius proponendogli la nomina a Missionario italiano di Göteborg di don Calogero, il sacerdote “donum fidei” che sul posto segue il movimento dei Neocatecumenali. Mons. Arborelius ha accolto positivamente la proposta. In ulteriori colloqui con lui e con don Calogero verranno definiti i dettagli del cambiamento e del nuovo incarico.

Elezioni 2013: in corso il voto all’estero – I plichi elettorali sono arrivati e all’estero è in corso la votazione per il rinnovo del Parlamento italiano. Chi non ha ricevuto il plico, si metta subito in contatto con il Consolato, per  avere un duplicato. La lettera preindirizzata e preaffrancata – con la busta bianca per le schede ed il tagliando elettorale – deve arrivare al Consolato entro le ore 16 del 21 febbraio. Il voto degli elettori cattolici è sparso un po’  in tutti i partiti. A coloro che votano per il Partito Democratico (PD) – gli altri saltino subito all’informazione successiva – mi permetto di segnalare due preferenze per la Camera, in modo da rafforzare l’area dei cattolici: Baranelli Michela (aiutante catechista e membro del Consiglio Pastorale di Gross Gerau con l’incarico di verbalista) e Narducci Franco (ex presidente delle Acli in Svizzera, al 4° posto nella graduatoria dei parlamentari per impegno e partecipazione).

Il Corso di Teologia della Zona Centro è iniziato con il fine settimana del 26-27 gennaio, organizzato dalle Mci di Dreieich, Russelsheim e Offenbach, sul tema “Il culto di Dio oggi”, guidato da don Luciano Meddi. I prossimi appuntamenti del Corso sono il 16-17 marzo (con p. Silvestro, sulla diaconia come concretizzazione della fede) ed il 18-19 maggio (p. Fernando sulla Eucarestia come fonte e culmine della vita cristiana). Altri momenti formativi di Zona: sabato 16 febbraio  a Mainz ritiro spirituale “Credo la comunione dei santi” a cura della Fraternità Francescana di Betania, e domenica 24 febbraio a Mainz  la Giornata dei Consigli e Collaboratori pastorali sul tema “Come trasmettere la fede ai nostri figli”, guidata da don Renato Roux.

Le Missioni di Lippstadt e Paderborn (rette da p. Pierino Natali, arcidiocesi di Paderborn) organizzano una gita a Praga dal 5 al 7 aprile ed un pellegrinaggio a Fatima nei giorni 8-11 maggio 2013. Gli interessati prendano contatto con le segreterie di dette Missioni.

Le Comunità di Mühlacker e Vaihingen/Enz (rette da p. Antonino Grassia, diocesi di Rottenburg/Stuttgart) annunciano il 25° giubileo della processione del venerdì santo che si terrà il 29.03.2013 con il vescovo ausiliare mons. Thomas Maria Renz. Le prove sono a Heidenwäldle di sabato dal 16.02. alle ore 18,00.

Il prof. Antonio Autiero, italiano di nascita e dal 1991 docente di teologia morale alla Facoltà cattolica dell’Università di Münster, dal primo di febbraio è andato in pensione. Lo si tenga presente come possibile relatore nei nostri corsi.

Scusandomi per il ritardo con cui invio la scheda degli anniversari 2013, mi congedo augurando a tutti una buona Quaresima.

p. Tobia Bassanelli, delegato

Francoforte 12.02.2013

 

Deutsche Bischofskonferenz
Chiesa Cattolica Italiana
Bistums Limburg
Corriere d'Italia