Delegazione MCI

Carissimi,

non siamo rimasti estranei alla gioie carnevalizie, vivendo nei locali delle nostre Comunità o anche in sale più capienti queste tradizioni di festa. Ma il nostro pensiero principale era nella programmazione della Quaresima. Ora che è iniziata, la auguro a tutti noi ed ai nostri parrocchiani feconda di opere buone.

Il Consiglio di Delegazione sulla Mci di Ludwigshafen – I cambiamenti previsti nella Missione di Ludwigshafen a partire dal 2016 (vedi precedente circolare), considerata la contestazione e la lettera delle Mci di Mannheim, Ettlingen/Karlsruhe e Villingen, sono stati affrontanti nell’incontro del CdD del 12-13 gennaio 2015 a Mainz. Al dibattito hanno partecipato anche don Valerio Casula, la sua Pastoralreferentin dr.ssa Cristina Fernandez Molina e don Antonio Federico. In un abbastanza sereno scambio di idee è stato possibile a tutti i presenti contribuire all’approfondimento del problema e ad un maggior chiarimento delle diverse posizioni in campo. Tirando le proprie conclusioni, il CdI ha approvato all’unanimità e fatta propria la risposta del Delegato alla lettera delle tre Missioni (in allegato, assieme all’intervento di don Fasciano). Tutti i documenti, inviati nella precedente circolare, sono anche disponibili sul sito della Delegazione (www.delegazione-mci.de).

La Mci di Darmstadt si è congedata da don Alkindi – Dopo 4 anni di apprezzato impegno pastorale e ora richiamato dal suo vescovo in Perù, domenica 1 febbraio 2015 il Missionario di Darmstadt don Alkindi sì è congedato dalla Comunità. Durante la messa delle 11,00, concelebrata con il Delegato p. Tobia Bassanelli, p. Corrado Mosna ed un sacerdote di passaggio, ha ringraziato per il sostegno e la collaborazione avuta dai parrocchiani. P. Tobia ha portato il saluto e la gratitudine della Delegazione, della Diocesi e del Decanato, augurandogli il meglio per il suo futuro (che per l'immediato prevede una ulteriore qualificazione professionale presso l'Università Teologica St. Georgen di Francoforte). Per i prossimi mesi il parroco Rudolf Moche sarà aiutato da p. Corrado Mosna. L'arrivo del successore di don Alkindi, don Fabio Secia, al momento docente presso una scuola di Trani, è previsto per l’inizio di luglio, alla chiusura dell'anno scolastico. In marzo sarà una settimana a Darmstadt per un primo contatto e per conoscere da vicino il nostro lavoro pastorale.

Zona Sud: Giornata dei Giovani il 28 febbraio a Rottweil. Sabato 28 febbraio 2015 ha luogo a Rottweil una giornata per i giovani dai 15 ai 25 anni delle comunità italiane della Diocesi di Rottenburg-Stuttgart. Lo scopo è di fare incontrare i giovani della Zona, promuovere un reciproco scambio di idee sulla fede, scoprire la città più antica del Baden Württemberg. La quota di iscrizione è di 15 euro a persona, comprensiva del viaggio (da Stoccarda, Reutlingen e Friedrichshafen), colazione e pranzo. Informazioni e iscrizioni presso suor Augustine Kokou, Maria Angela Mariano e Thomas Raiser (tel. 0174 4514546, thomas.raiser this is not part of the email @ I don't like SPAM z.zgs.de) o presso il Delegato di Zona don Milone. 

Zona Centro: incontro formativo per i laici il 7 marzo a Wiesbaden– La tradizionale Gionata di spiritualità e di formazione per i membri dei CP e per i collaboratori, da anni prevista alla II Domenica di Quaresima, ora è stata spostata al pomeriggio del sabato successivo. Quest’anno si tiene pertanto il 7 marzo, dalle ore 15,00, presso la Mci di Wiesbaden (Assmannshäuser Str. 11). Inizierà con l’intervento del nuovo parroco di Francoforte, don Silvestro, che presenterà la Quaresima, il periodo dell’anno liturgico così importante e qualificante per la formazione cristiana. Il secondo intervento, centrato sul profilo e sul ruolo del consigliere pastorale (in novembre ci saranno nelle diocesi della Zona le elezioni dei nuovi Consigli) sarà tenuto da D. Heinrichs, del Diözesansynodalamt di Limburg. S. Messa e cena in missione chiuderanno l’incontro. Iscrizioni entro il 4 marzo. Quota di partecipazione 5 €.

Si riunisce a Roma la Commissione sul Convegno Europeo delle Mci (che si terrà il 12-16 ottobre 2015 a Brescia). Per giovedì 5 marzo è stata convocata a Roma, presso la Migrantes, la Commissione incaricata di preparare il Convegno Europeo 2015, previsto nei giorni 12-16 ottobre a Brescia, nei luoghi di origine dei due Papi del Concilio (Giovanni XXII e Palo VI), a 50 anni della sua chiusura. Si tratta di stendere il programma, dando concreti contenuti a ciò che per ora è solo un appuntamento, al quale sono state invitate tutte le Mci d’Europa. Chi ha suggerimenti, idee e proposte, le faccia pervenire per email entro il 3 marzo. Ricordo che la partecipazione al Convegno va confermata entro il 30 aprile 2015, tramite la scheda a suo tempo inviata. Per lo stesso giorno, in serata, avrà luogo anche una riunione della Fisc-Europa.

Cambio di guardia alla Missione di Colonia – Con la fine di agosto, i Padri Scalabriniani si ritirano dalla Missione di Colonia. La dolorosa decisione è stata presa – come spiega nell’allegata lettera il Superiore Regionale p. Borin ai collaboratori ed ai fedeli della Comunità – in seguito all’invecchiamento ed alla carenza di sacerdoti nell’Istituto. La prima comunicazione è stata data in Diocesi in un incontro con il vescovo ausiliare Ansgar Puff ed il Referent per le Comunità d’altra madre lingua diacono Grevelding lunedì 24 novembre 2014. Inizialmente ritenuta riservata per non allarmare la Comunità, ora la notizia è stata ufficialmente data ai collaboratori ed ai fedeli, anche al fine di impedire la diffusione di false informazioni. La Missione non viene infatti chiusa, ma passerà ad una nuova gestione. La Delegazione, in collaborazione con la Diocesi, ha avviato diversi contatti, in particolare con Istituti religiosi, per trovare una successione e garantire una piena continuazione al grande e qualificato lavoro svolto in tanti decenni di presenza daigli Scalabriniani.

Fondo di solidarietà – Quale migliore occasione della Quaresima per rimpolpare il nostro Fondo di Solidarietà? Nei prossimi giorni verrà spedito il bollettino per il versamento. Qui mi limito ad un breve bilancio, relativo il 2014. Sono entrati complessivamente 9.060,- euro (di 21 contribuenti), ne sono usciti 17.500, utilizzando anche resti attivi del bilancio 2013. Dietro apposita delibera del Consiglio di Delegazione, sono state aiutate le Mci di Göteborg e Stoccolma (Svezia), la Delegazione del Belgio, la Migrantes, la Coordinazione della Svizzera (per il sito www.lemissioni.net), la Comunità Francescana di Betania (Aschaffenburg) ed uno studente di teologia a Roma. Quest’anno il Fondo aiuterà anche tutte le Missioni che hanno fatto o faranno richiesta di un contributo per far fronte all’emergenza nuovi arrivi, appena sarà disponibile il sostegno previsto dalla Conferenza Episcopale Italiana.

Jahrestagung der Ausländerseelsorge – Convocato e diretto dal Nationaldirektor Stefan Schohe, ha avuto luogo a Vierzehnheiligen, dal 27 al 29 gennaio 2015, l’annuale incontro dei Delegati Nazionali e dei Referenti Diocesani per l’Ausländerseelsorge. Il tema principale: il contributo delle Comunità straniere nei processi di ristrutturazione della pastorale in corso nelle diocesi tedesche. La conclusione è stata: le nostre Comunità non devono restare ai margini, vanno coinvolte, secondo le scelte ed i diversi cammini diocesani. Tra gli altri punti all’ordine del giorno, il Delegato spagnolo Pfr. José Antonio Arzoz e il Delegato polacco Pfr. Stanislaw Budyn hanno presentato una sintesi delle loro relazioni all’incontro del 26/27 novembre 2014 della Commissione della Conferenza Episcopale tedesca für Migrationsfragen. Il primo tifa per le parrocchie personali, il secondo non ritiene idonei i parroci tedeschi a guidare una Comunità straniera, perché troppo rilevanti le differenze culturali. A chi è interessato alle due relazioni, le posso spedire a parte.

Appello: mandare in tempo al CdI le informazioni “pasquali” – Tutti ci teniamo molto a dare la massima diffusione alle iniziative di Pasqua presenti nelle nostre Comunità, in particolare alle recite sulla Passione, alla Via Crucis all’aperto o alle sacre rappresentazioni della Passione, belle e lunghe tradizioni presenti in tante Comunità. Giustamente, perché le persone interessate vi possano partecipare. Ecco perché chiedo a quanti desiderano segnalarle anche attraverso il Corriere d’Italia, di mandare le rispettive informazioni al più presto possibile in redazione, in ogni caso non oltre il 3 marzo (il CdI di marzo va in stampa lunedì 9 marzo, quello di aprile uscirà dopo Pasqua, non più in tempo).

Viaggi di Studio e pellegrinaggi – Per mancanza di un numero sufficiente di iscritti, il viaggio di studio in Turchia è stato disdetto. Chi è sempre interessato a visitare quei luoghi, può partecipare al viaggio culturale in Turchia organizzato dal 31 maggio al 7 giugno dalla Mci di Esslingen/Wernau, con partenza dall’aereoporto di Stoccarda. La quota di partecipazione è di 1.235 euro (supplemento di 225 € per stanza singola). Per programma e altre informazioni rivolgersi a don Milone (tel. 0711-350392, handy 0160 95160017).

P. Adam Nyk (Mci di Rosenheim) organizza un pellegrinaggio di 6 giorni (dal 5 al 10 ottobre 2015), in aereo (partenza da Monaco) a Fatima e Santiago de Compostella, al costo di 789 euro (supplemento di 120 euro per stanza singola). Iscrizioni entro il 28 febbraio (o fino all’esaurimento dei posti). Informazioni e prenotazioni presso p. Adam, tel. 0176 99110204, adam.z.nyk this is not part of the email @ I don't like SPAM gmail.com.

Deceduta Francesca Vindigni, Rettrice della Mci di Fulda – Nonostante la malattia, ci aveva aiutati nella preparazione del Convegno Nazionale dello scorso anno a Fulda, ed aveva partecipato alla serata di fraternità. I nostri auguri di guarigione e tutte le terapie fatte non hanno purtroppo fermato la malattia. Francesca è deceduta martedì 17 febbraio nella sua abitazione. Nata il 10 gennaio 1954 a Caltagirone (Catania/Sicilia), aveva assunto la responsabilità della Comunità italiana di Fulda/Stadtallendorf nel 2008, succedendo ad Anna Ferrari, andata in pensione. Il funerale avrà luogo sabato 21 febbraio 2015 a Kirtorf, alle ore 10,00, nella St. Jakobus Kirche (Alsfelden Tor 30). Subito dopo la messa, la sepoltura nel cimitero a Ober-Gleen (Friedhostr.). I sacerdoti partecipanti portino il necessario per la concelebrazione. Ai familiari, ai collaboratori ed a tutta la Comunità le condoglianze della Delegazione e la preghiera di quanti l’hanno conosciuta ed apprezzata per il suo equilibrio, la grande disponibilità alla collaborazione, la competenza e l’impegno pastorale.

Concludo con “a presto” per quanti si sono iscritti agli Esercizi Spirituali. Allego la scheda del rilevamento dati 2014 per chi non l’avesse ancora avuta, sperando in una sollecita risposta. A tutti auguro un buon periodo quaresimale, segnato dalla preghiera, dalla sobrietà, dalla capacità di far silenzio, in particolare dalla capacità di ascoltare. Cari saluti.

p. Tobia Bassanelli, Delegato

Deutsche Bischofskonferenz
Chiesa Cattolica Italiana
Bistums Limburg
Corriere d'Italia