Delegazione MCI

Circolare Nr. 16/2013

Carissimi,

siamo sempre a caccia di stimoli e di modelli per aiutare le nostre Comunità a prepararsi bene alla solennità del Natale. Credo che la figura di Maria, oltre tutto centrale nella liturgia dell’Avvento e che ci viene riproposta con l’imminente festa dell’Immacolata, resti sempre un modello insuperabile anche per il nostro tempo e la nostra mentalità. Dopo aver detto sì a Dio – e non è sempre facile, specie quando i suoi progetti sono strani o incomprensibili – Maria lo ha atteso nella normalità della vita quotidiana, senza forzature, senza scappare dai suoi doveri.

Riuniti a Roma i Delegati/Coordinatori delle Mci europee. Ha avuto luogo a Roma, mercoledì 27 novembre, l’incontro dei Delegati/Coordinatori delle Missioni cattoliche italiane in Europa. Presenti don Federico Andreoletti (Francia), don Gregorio Aiello (Genk/Belgio), il sottoscritto p. Tobia (Germania/Scandinavia), don Giambattista Bettoni (Benelux/Foyer Europeo), p. Giampietro Caruso (Mosca/Russia), don Carlo De Stasio (Svizzera), p. Valeriano Giacomelli (Bucarest/Romania), p. Stefano Marzolla (Budapest/Ungheria), don Marco Pasinato (Helsinki/Finlandia), p. Gabriele Righetto (Atene/Grecia) e don Antonio Serra (Gran Bretagna/Irlanda). Dopo il saluto e l’introduzione di mons. Gian Carlo Perego, i partecipanti hanno fatto una breve relazione sul proprio Paese. La mia la trovate come allegato. Nel pomeriggio Delfina Licata e Franco Narducci hanno presentato la nuova emigrazione italiana.

Indirizzario e Convegno Europeo nel 2015 – Tra le decisioni prese in occasione del suddetto incontro dei Delegati a Roma, ne segnalo due. 1) Il nostro indirizzario diventa europeo: a partire dal prossimo anno sarà ampliato a tutta l’Europa e verrà curato dalla Migrantes (il nostro uscirà quindi solo su Internet, sul sito della Delegazione). 2) Accolta la proposta di un Convegno Europeo nel 2015, sui luoghi dei Papi del Concilio (Giovanni XXIII e Paolo VI), in occasione del 50° della chiusura del Vaticano II. Si terrà nella prima metà di ottobre 2015, a Brescia, organizzato dalla Migrantes. Una apposita Commissione curerà il programma. Altri dettagli verranno comunicati appena sono sicuri e definitivi. È chiaro che nel 2015 non terremo il nostro Convegno Nazionale, ma parteciparemo a quello Europeo.

Zona Nord: p. Valerio nuovo Delegato, don Giovanni confermato Vice – Mercoledì 4 dicembre 2013 ha avuto luogo in Delegazione lo spoglio delle schede relative le elezioni per le nuove cariche della Zona Nord. Su 32 schede spedite, ne sono rientrate 27, di cui 26 votate ed 1 in bianco, con questi risultati. Per la carica di Delegato è stato eletto P. Valerio Farronato, con 20 voti (segue al secondo posto don Lemma con 3 voti, e poi con 1 voto p. Viglione, p. Roy e don Lorenzi). Come vice-delegato è stato confermato don Giovanni Ferro, con 18 voti (seguono don Lorenzi con 3 voti, don Aphrodis con 2, e con 1 voto le suore Carmelina, Ivana, e don Lucati). Ai neoeletti p. Valerio Farronato e don Giovanni Ferro le più vive congratulazioni ed i migliori auguri di buon lavoro nella Zona e nel CdD.

Novità alla Mci di Fellbach – Con decreto vescovile del 21 novembre 2013 ma con valore retroattivo al 1.11.2013, Padre Amedeus Pantaleo Macha è stato nominato Pfarrvikar col titolo di parroco della Missione di “Maria Regina” in Fellbach. Per il 70% continuerà ad operare nell’unità pastorale 1 “Fellbach” (decanato Rems-Murr), mentre al nuovo impegno pastorale dovrà dedicare il 30% del suo servizio. Al dr. Macha benvenuto tra i nostri connazionali e gli auguri della Delegazione di buon lavoro pastorale.

La Chiesa tedesca e la cultura – Il Kulturrat di Düsseldorf ha difeso la costruzione della sede vescovile di Limburg. “Non è una Protz-Bau, ma una stimolante soluzione architettonica per la città vecchia di Limburg”, sostiene il suo direttore Olaf Zimmermann, che in una audizione al Landtag del NRW ha ricordato ed elogiato l’impegno delle Chiese per la cultura. Esse (cattolici ed evangelici) investono circa il 20% dei loro beni nell’arte (architettura, musica e letteratura). Hanno 5.000 biblioteche con 36.000 volontari, 50.000 chiese e bande musicali, 26.000 organi nelle chiese: un “Kulturgut” – dice Olaf - da sostenere e promuovere.

Diocesi di Freiburg: va in pensione Mons. Klug – Il vescovo ausiliare della diocesi di Friburgo/Brsg e incaricato per la pastorale delle Comunità d’altra madre lingua, mons. Reiner Klug, il 13 dicembre 2013 compie 75 anni. Per cui, in ossequio alle norme diocesane, si è dimesso. Il Papa ha accettato le sue dimissioni dal servizio attivo. Domenica 15 dicembre 2013, alle ore 10,00, con la partecipazione dell’arcivescovo Robert Zollitsch, avrà luogo la solenne Santa Messa di congedo (seguita da un rinfresco), cui sono invitate anche tutte le comunità straniere. A mons. Klug va la nostra viva riconoscenza per il tempo e l’impegno investito nella Ausländerseelsorge. Con lui ho avuto una fattiva ottima collaborazione.

Spediti i modelli PO1 ricevuti dall’ICSC – Ai missionari italiani stiamo spedendo (con lettera di accompagnamento del direttore Generale della Migrantes mons. Giancarlo Perego) i moduli PO1 dell’ICSC. Sono da rispedire alla Migrantes con le opportune correzioni (controfirmate dall’interessato) solo nel caso in cui si riscontrassero degli errori o comunque il cambiamento di un qualche dato.

Concludo rinnovando i migliori auguri per l’Avvento e buona festa dell’Immacolata.

p. Tobia Bassanelli, Delegato

Deutsche Bischofskonferenz
Chiesa Cattolica Italiana
Bistums Limburg
Corriere d'Italia