Delegazione MCI

Circolare Nr. 14/2014

Carissimi,

il mese di novembre convoglia il nostro impegno pastorale sul ricordo dei fratelli passati alla casa del Padre. Messe per tutti i defunti, visite ai cimiteri, benedizioni delle tombe, ci offrono l’occasione di parlare delle “ultime realtà”, di meditare sulla morte, come momento conclusivo dell’esistenza terrena e passaggio alla vita presso Dio. In questo quadro di sguardo sull’aldilà, ecco alcune informazioni sul nostro aldiquà.

Parte il progetto “Nuovi arrivi” – Il progetto per aiutare i “Nuovi arrivi” di connazionali in Germania (era stato allegato alla circolare nr. 11/2014  del 25.07.2014) è stato approvato dalla Migrantes/Conferenza Episcopale Italiana e presto il fondo richiesto (60.000 euro) ci verrà accreditato. Tutte le Missioni vi potranno attingere per far fronte alle emergenze del settore (situazioni di bisogno), mandando alla Delegazione un piccolo progetto e la cifra richiesta (da utilizzare solo per questo scopo e poi da documentare con l’invio delle debite ricevute). Si possono già inviare le richieste, tenendo presente che il contributo potrà esser corrisposto solo quando sarà a nostra disposizione. Il Consiglio di Delegazione ha deciso di gestire l’iniziativa in modo centralizzato (dalla Delegazione) e non come programmato in un primo momento (dalle Zone).

Rapporto della Migrantes sulla protezione internazionale - Giovedì 23 ottobre si è riunito a Roma, presieduto da mons. Montenegro, il Consiglio di Amministrazione della Migrantes che, dopo aver approvato il verbale dell’ultima riunione (8 aprile 2014), ha esaminato i vari punti all’ordine del giorno: il bilancio preventivo 2015, il rapporto Italiani nel Mondo 2014, il resoconto delle offerte della Giornata Mondiale per le Migrazioni 2014, i progetti diocesani pervenuti su immigrati e rifugiati. Tra le varie, l’annuncio di una nuova pubblicazione della Fondazione: il “Rapporto sulla protezione internazionale 2014 “, a cura di Caritas, Migrantes, Achnur e Anci, che verrà presentato a Roma il 17 novembre 2014.

Incontro a Mainz del Consiglio di Delegazione – Lunedì 27 ottobre 2014 si è incontrato presso la Mci di Mainz il Consiglio di Delegazione (CdD). Le informazioni dalle Zone e dalla Delegazione mettono subito in risalto i cambiamenti in corso o in programma in diverse Comunità (Dreieich, Amburgo, Francoforte, Moers, Wolfsburg,…). Viene data una valutazione positiva del Convegno Nazionale a Fulda (15-18.9.14), in particolare delle testimonianze. Per l’occasione era stato distribuito il nuovo indirizzario delle Mci-Germania 2014/2015 e l’opuscolo “Incontriamo Gesù”, il nuovo testo della Cei per la catechesi in Italia a 50 anni dal Concilio ed a 40 dal Documento Base. In merito al rinnovo dei Comites il CdD, pur non condividendo la forma adottata (iscrizione per votare), ritiene importante che le Mci promuovano la più ampia partecipazione. Il CdD ha avuto le primizie degli Atti-audio del CN 2014 ed ha espresso il rammarico che non sia stata ancora fissata la data del CN europeo del prossimo anno, previsto in ottobre nelle terre di origine dei Papi del Concilio.

In arrivo gli Incontri di Zona delle Mci – Le prime Comunità a riunirsi saranno quelle del Sud (diocesi Rottenburg/Stuttgart), lunedì 17 novembre 2014 a Wernau, cui seguiranno quelle del Nord (martedì 18 a Moers); poi toccherà alla Zona Centro (mercoledì 19 a Dreieich) ed infine alla Baviera, giovedì 20 a Monaco. In tutti gli incontri si tratta di tirare conclusioni pratiche per le nostre parrocchie sul tema dell’anno del Dialogprozess (la testimonianza nel mondo moderno), sulla base anche degli spunti e degli stimoli del Convegno Nazionale di Fulda. In particolare – suggerisce il Consiglio di Delegazione – approfondendo l’annuncio, e valorizzando la recente pubblicazione della Cei per la catechesi in Italia “Incontriamo Gesù”, il cui testo si trova anche sul sito www.chiesacattolica.it (digitando l’apposita ricerca). Andrà inoltre completata la programmazione del nuovo anno pastorale, definendo in particolare luoghi, contenuti e organizzazione dei Convegni  Zonali dei Laici e dei Giovani. Ai presenti verrà dato il CD degli Atti-audio del Convegno Nazionale 2014.

Caloroso benvenuto a p. Gelsomino a Dreieich e 50° a Offenbach – Con una solenne concelebrazione nella chiesa di St. Stefan (domenica 12 ottobre) e con il successivo rinfresco nei locali della Missione, la Comunità di Dreieich ha dato un caloroso benvenuto al suo nuovo missionario, p. Antonio Gelsomino, dei Frati Minori (ofm) della Puglia. Presenti alla concelebrazione, in una chiesa gremita, tra gli altri, il suo superiore provinciale fra Giuseppe Tomiri, il Vicario Generale della Diocesi di Mainz Prälat Giebelmann ed il sottoscritto. Due settimane dopo, domenica 26 ottobre, la confinante Missione di Offenbach festeggiava il 50° giubileo, pure con il Vicario Generale Giebelmann ed una marea di gente, che ha invaso tutti gli ambienti, dalla chiesa, alla sala buffet, ai luoghi delle mostre e delle foto, della musica e degli spettacoli.

Aperte le iscrizioni per il viaggio di studio in Turchia (16-21.03.2015) – È in arrivo per posta normale a tutte le Missioni e Collaboratori Pastorali il materiale relativo il viaggio di studio in Turchia (“Sulle orme di San Paolo attraverso i Padri Cappadoci”) che avrà luogo dal 16 al 21 marzo 2015, con partenza e rientro all’aeroporto di Francoforte: il programma, i costi, dove e come iscriversi. Il tutto viene allegato anche a questa circolare. La guida sul posto è uno dei maggiori esperti del settore, Fr.Hanri Leylek, che parla bene l’italiano.

Beatificata Madre Marchetti, cofondatrice delle suore Scalabriniane - “Era una suora esemplare nel servizio agli orfani degli emigranti italiani”. Così Papa Francesco nel dopo Angelus in Piazza San Pietro, domenica 26 ottobre, ha parlato di Madre Assunta Marchetti, cofondatrice delle Suore Missionarie di S. Carlo Borromeo (Scalabriniane), beatificata il giorno prima a San Paolo, in Brasile. “Lei vedeva Gesù presente nei poveri, negli orfani, negli ammalati, nei migranti. Rendiamo grazie al Signore per questa donna, modello di instancabile missionarietà e di coraggiosa dedizione nel servizio della carità”, ha detto il Papa. Presenti alla celebrazione di beatificazione molte delle circa 700 suore scalabriniane presenti in tutto il mondo. “L’internazionalizzazione della società rende necessario attualizzare il nostro carisma – dice la Vicaria Generale della Congregazione sr. Etra Modica –, che vuol dire riscattare alcune ingiustizie ma anche consegnare ai migranti e alla società una lettura di fede sulla migrazione”.

Cambio dei Missionari ad Amburgo ed a Francoforte – Domenica 23 novembre, festa di Cristo Re ed ultima domenica dell’anno liturgico, con la messa delle 17,00 nella chiesa St. Ansgar (accanto alla Missione, nella Bürgerweide 31) e dopo oltre 7 anni e mezzo di impegno pastorale, don Silvestro Gorczyca si congeda dalla Comunità italiana di Amburgo. Per l’occasione verrà presentato e farà il suo ingresso ufficiale il successore, don Pierluigi Vignola, fresco dall’Italia. Don Pierluigi Vignola è originario di Potenza e nella sua diocesi ha ricoperto diversi importanti incarichi. Don Silvestro passa alla Missione di Francoforte, dove farà il suo ingresso ufficiale alla messa delle 11,30 di domenica 30 novembre, prima di Avvento. L’attuale parroco di Francoforte, don Egidio Betta, va in pensione, ma resterà in città e continuerà a dare una mano, salute permettendolo. Rientra invece nella diocesi di origine, a L’Aquila, don Francesco Casa, che saluterà la Comunità nella funzione del 30 novembre. Benvenuto quindi a don Pierluigi ad Amburgo e vivi auguri, grazie a p. Silvestro per la disponibilità al cambiamento, grazie a don Egidio per tutto il suo generoso e qualificato impegno pastorale a Francoforte, grazie e buona fortuna in Italia a don Francesco, che lascia comunque la porta aperta ad un ritorno nelle nostre Comunità appena le circostanze lo permetteranno.

Hannover: Lettura scenica “Lampedusa, 3 ottobre 2013” – Il 15 novembre 2014, alle ore 18,00, nel Centro Internazionale Cattolico di Hannover (Marschnerstr. 34) viene presentata la lettura scenica “Lampedusa, 3. Oktober 2013”, frutto del lavoro del gruppo “Unser Herz schlägt auf Lampedusa”, nato subito dopo quegli avvenimenti. Cinque attori mettono la loro voce a disposizione dei migranti e degli abitanti di Lampedusa che hanno vissuto in vario modo la catastrofe umanitaria al largo delle coste dell’isola. Testi e musica aiutano a scoprire nuove prospettive nelle problematiche legate alle ondate migratorie. Dopo la lettura, che si propone di raccogliere offerte per sostenere i progetti della parrocchia di San Gerlando di Lampedusa, avrà luogo una tavola rotonda, moderata da Rüdiger Wala, redattore del settimanale diocesano di Hildesheim.

Segnalazione: aiuto natalizio e dintorni – Segnalo la disponibilità di un sacerdote ad aiutare in Missione in Avvento e nel periodo natalizio. Si tratta di don Salvatore Lavorato, che al momento sta facendo a Monaco di Baviera un corso di tedesco per poi prendere servizio in una Missione Cattolica Italiana in Svizzera a gennaio 2015. Nel mese di dicembre don Salvatore è disponibile a prestare servizio in Germania in una Missione Cattolica Italiana che possa ospitarlo. Qui i suoi recapiti per poter prendere diretto contatto con lui: Cell.3384341717, e-mail: sasidon76 this is not part of the email @ I don't like SPAM yahoo.it.        

Deceduta la mamma di don Paolo (Offenbach) – Domenica 12 ottobre, all’età di ben quasi 102 anni, è morta la mamma di don Paolo Manfredi (Comunità di Offenbach), la signora Clotilde Manfredi Allena. I funerali si sono svolti martedì 14 ottobre. A don Paolo vive condoglianze e la nostra vicinanza nella preghiera.

Chiudo augurando che l’imminente pastorale legata al ricordo dei defunti ci aiuti tutti ad una maggior pienezza di vita, a servizio dei vivi e del Risorto.

p. Tobia Bassanelli, Delegato

Deutsche Bischofskonferenz
Chiesa Cattolica Italiana
Bistums Limburg
Corriere d'Italia