Delegazione MCI

Circolare 11/2014

Carissimi,

in questo mese di luglio, sia pure in modo scaglionato, in tutti i Länder iniziano le ferie scolastiche estive. L’avvio è stato dato dal Nordreno Westfalia (7.7.-19.8.), seguito da Berlino (9.7.-22.8), Amburgo (10.7.-20.8), e poi tutti gli altri, per chiudere con Assia (28.7.-5.9.), Renania Palatinato (28.7.-5.9), Saar (28.7.-6.9), Baviera (30.7-15.9.) e Baden-Württemberg (31.07.-13.9.). Tutti abbiamo bisogno di un buon periodo di riposo, fisico e psichico. A ognuno lo auguro veramente buono, cioè tonificante.

Le Mci nella Diocesi di Limburg -  In un incontro della Delegazione (p. Tobia e don Luciano) con il vescovo ausiliare Thomas Löhr ed il Referent Heribert Schmitt, avvenuto lunedì 23 giugno nella curia di Limburg, è stata fatta una analisi della situazione complessiva delle comunità italiane in Diocesi. Presente alla prima parte anche il missionario di Limburg-Wetzlar p. Vito Lupo, che il 27 settembre 2014 compirà 75 anni, e quindi secondo le norme diocesane dovrebbe andare in pensione. A lui è stato chiesto di rimanere almeno per un altro anno. Poi si vedrà. A Frankfurt/Nied don Danilo ha saputo ricomporre alcune fratture del passato e tutto procede molto bene, come nell’altra sua Comunità di Bad Homburg. A Frankfurt Centro la situazione resta al momento quella attuale, mentre a Wiesbaden è in corso una soluzione provvisoria: don Fausto Urgu, che con il primo settembre va in pensione, resta a disposizione per l’attività pastorale (come Sussidiar), affiancato da una collaboratrice pastorale che verrà assunta a mezzo tempo, la focolarina Manuela Martins, mentre la parte amministrativa della Missione passa al parroco tedesco Stefan Graf.

Riunito il Consiglio di Delegazione – Con l’assenza del solo don Milone, si è riunito lunedì 30 giugno 2014 presso la Missione di Francoforte il Consiglio di Delegazione. Tra i temi all’ordine del giorno: il programma definitivo del Convegno Nazionale (Fulda, 15-19 settembre 2014), la valutazione dell’anno pastorale che si chiude (in particolare degli incontri di Zona, del Convegno Nazionale dei Laici e Meeting dei Giovani), la programmazione del nuovo anno pastorale 2014-2015, gli appuntamenti del 2015 (di Zona e Nazionali), presentazione e approvazione del progetto “Nuovi arrivi”, informazioni sulle pubblicazioni in corso (indirizzario 2014-2015, libro canti, Atti 2013, Atti Bilaterale 2014), viaggio in Turchia, il pensiero religioso a Radio Colonia e varie. In allegato trovate tutti gli appuntamenti del nuovo Anno Pastorale e del 2015. Tra le cose approvate, la prima parte del libro dei canti (quella delle preghiere), presentata da don Pio.

L’incontro dei Delegati delle Comunità d’altra madre lingua – Convocati dal Nationaldirektor Stefan Schohe, si sono riuniti martedì 24 giugno 2014 a Francoforte, i Delegati ed i Rappresentanti delle Comunità d’altra madre lingua in Germania. Presenti in 14 su oltre una ventina. La gran parte del tempo è stata riservata alle loro relazioni. Per le Mci il vicedelegtao mons. Donatelli ha informato sull’andamento ed i risultati della Bilaterale (l’Italia è l’unico Paese con cui la Conferenza episcopale tedesca ha questo tipo di incontri), i convegni nazionali dei Laici e dei Giovani, i corsi di teologia ed il prossimo Convegno Nazionale d Fulda. Schohe ha informato che è in preparazione un bando di concorso (un premio) per sostenere l’accoglienza e sviluppare iniziative contro la xenofobia. L’incontro di novembre della Migrationskommission della DBK sarà in gran parte dedicato al contributo della pastorale d’altra madre lingua all’interno delle nuove strutture pastorali delle Diocesi tedesche.

Verso il Convegno Nazionale di Fulda – Gli inviti sono stati spediti agli inizi di luglio e sono arrivati forse quando qualcuno è già partito per le ferie. Qui li allego nuovamente. Per le iscrizioni c’è tempo fino al 31 agosto, quindi sufficiente per assicurarsi la partecipazione. Ma è meglio pensarci subito, sia per non dimenticarsi, sia perché il pernottamento del giovedì sera (per chi vuole avere la stanza tutto il giorno o restare fino al venerdì mattina) non è stato prenotato, quindi non è garantito, lo facciamo di volta in volta in base all’arrivo delle prenotazioni. Il tema di quest’anno – la testimonianza – dopo l’approccio bilico (con il biblista p. Beutler) e istituzionale (diocesi di Fulda, col vescovo ausiliare Diez) del primo giorno, ci permetterà di conoscere meglio alcuni movimenti religiosi e associazioni dell’area cattolica che, sia pure con linguaggi e culture differenti, e con metodi diversificati, sono in ogni caso tutti a servizio dell’unico Progetto di salvezza annunciato da Gesù. Assieme poi cercheremo di tirare alcune conclusioni valide per la testimonianza personale e per le nostre Comunità.

Zona Nord. Concluso il biennio di teologia a Wuppertal – Con una solenne Messa di quasi due ore nella chiesa di St. Antonius e seguente festa nei locali parrocchiali, si è chiuso Wuppertal il corso di teologia per laici iniziato due anni fa con 60 iscritti e terminato con oltre 50 diplomati. La messa, presieduta dal Delegato p. Tobia e animata dalla collaboratrice pastorale Maria Paola Bernardi, dal coro e dalla Comunità, è stata concelebrata dal missionario del posto e direttore del corso don Fernando Lorenzi, dal Pfarrvikar locale März Malwin, da don Renato Roux (professore del biennio) e da p. Riad Behnam, responsabile dei cattolici siriani nella diocesi di Colonia e dal dicembre 2013 cappellano a mezzo tempo per gli italiani di Solingen/Remscheidt. Nell’omelia don Renato ha sottolineato l’importanza della qualificazione nella fede e della formazione cristiana, che a Wuppertal continuerà per ora sotto altre forme (seminari, giornate di spiritualità). La consegna dei diplomi alla fine della messa, le foto di rito ed il rinfresco/cena sono stati altri simpatici momenti della festa.

Festeggiato il 40° della Missione di Bad Homburg – Le manifestazioni per la ricorrenza dei 40 anni di fondazione della Comunità di Bad Homburg sono iniziate sabato 5 luglio, tra l’altro con una grigliata, in parte purtroppo funestata dal cattivo tempo. Alla solenne concelebrazione del 6 luglio, presieduta dal vescovo ausiliare di Limburg mons. Thomas Löhr, che ha sottolineato l’importanza ed il grande compito delle Comunità d’altra madre lingua, ha partecipato l’ex missionario del posto don Michele Favret, da alcuni anni rientrato nella sua diocesi di Vittorio Veneto. Nel mio saluto ho ricordato una espressione molto cara all’ex Ausl.-Referent (negli anni ’80) Pfr. Herbert Leuninger, quando si parlava del futuro delle Missioni: “Le Comunità vive, vitali, finchè restano tali, non devono aver paura, non muoiono: il loro futuro è garantito”. Purchè questa vitalità – aggiungerei io oggi – non sia legata solo al sacerdote, ma sia radicata nella struttura comunitaria.

La Migrantes di Bergamo in visita in Germania – Nei giorni 29-31 luglio verrà in Germania la Migrantes di Bergamo, per visitare i due sacerdoti bergamaschi ancora attivi e rispettive Comunità, p. Tobia (a Gross Gerau e Delegazione) e p. Pierino (a Lippstadt e Paderborn). Negli ultimi anni gli operatori Migrantes di Bergamo sono già stati spesso all’estero, tra l’altro in Svizzera e in Belgio, nell’ambito di un progetto di conoscenza dei connazionali all’estero, anche per informare in diocesi con specifiche pubblicazioni. Nella serata del 29 incontreranno il Consiglio Pastorale ed i collaboratori della Missione di Gross Gerau, nella mattinata del 30, dopo una breve visita al duomo di Mainz, avranno un colloquio con i quadri pastorali della Comunità di Mainz, incontri che in serata ripeteranno a Lippstatd ed il 31 a Paderborn, prima di riprendere la strada del rientro a Bergamo.

Pubblicazioni – Nell’incontro del 30 giugno, il Consiglio di Delegazione ha approvato il progetto di pubblicazione sulle Comunità Italiane in Germania proposto da mons. Ridolfi (vedi allegato).  La Migrantes inoltre segnala la pubblicazione dei due seguenti volumi: “Chi ha pianto?” (il primo viaggio apostolico di Papa Francesco a Lampedusa, a cura di Alfonso Cacciatore e Carmelo Petrone, di pag. 140, al costo di 14,00) e “I figli lontani” (confessioni, pensieri, giudizi, dolore di figli di madre ucraine emigrate, di pag. 144, al costo di 10,- euro), ambedue della Collana Migrantes e della Tav editrice, disponibili con il 50% di sconto. Info: www.migrantes.it,  unpim this is not part of the email @ I don't like SPAM migrantes.it. Il primo volume è allegato nella versione pdf, per la lettura nel computer o per stamparlo.

Chiudo chiedendo una preghiera per mio fratello Defendino, deceduto domenica 20 luglio e condotto all’ultima dimora martedì 22. Ringrazio per le condoglianze ricevute e le partecipazioni al mio lutto. Auguro a tutti serene ferie, in modo che possiamo riprendere con ritemprate energie il nuovo anno pastorale.

p. Tobia Bassanelli, Delegato

Deutsche Bischofskonferenz
Chiesa Cattolica Italiana
Bistums Limburg
Corriere d'Italia