Delegazione MCI

Circolare Nr. 11/2013

Carissimi,

permettetemi un’ultima circolare, prima delle ferie estive, che auguro subito a tutti serene, riposanti, tonificanti. Staccare un po’ la spina, anche nel lavoro pastorale, non è solo utile, ma necessario. Nessuno è dispensato dall’osservanza del quinto comandamento, che impone il rispetto della vita, propria e degli altri, a cominciare dalla tutela della salute (prevenzione inclusa).

L’incontro straordinario del Consiglio di Delegazione, tenuto martedì 25 giugno presso la Mci di Francoforte, ha approvato: una prima bozza del programma 2014; una prima stesura dello statuto della scuola di formazione teologica per laici (l’approvazione definitiva sarà dopo quella della Commissione Formazione); la pubblicazione in un solo fascicolo degli Atti dei Convegni Nazionali 2012 (dei Laici e delle Missioni); contributi del Fondo di Solidarietà: alla Mci di Göteborg/Svezia (che presto riceve un nuovo missionario, vedi sotto), alla Comunità Francescana di Betania (per l’apertura del convento ad Aschaffenburg e l’attività di Coordinamento del Meeting Giovani), alle famiglie dei due fratelli di don Jean Bonane Bakindida (vedi circolare nr. 8/13) deceduti recentemente, lasciando rispettivamente  ben 9 e 10 orfani/e.

Spedito il programma del Convegno Nazionale. Nei giorni scorsi è stato spedito per posta normale il programma del Convegno Nazionale 2013 (il 16-19 settembre a Ludwigshafen), con l’invito a partecipare (e breve presentazione) e la scheda di iscrizione. Chi è interessato si iscriva al più presto: abbiamo prenotato un limitato numero di stanze (per la nota scarsa partecipazione) e quindi una volta che sono esaurite le stanze prenotate non possiamo garantire ulteriori disponibilità. Ricordo che le iscrizioni vanno fatte (per motivi organizzativi) entro il 31.08.2013. Entro quella data verrà inviato il programma aggiornato.

Costituito il Bundespastoralrat dei Cattolici d’altra madre lingua – Si è costituito sabato 22 giugno 2013, presso il Kolpinghaus di Francoforte, sotto la direzione del Nationaldirektor für die Ausländerseelsorge Stefan Schohe, il Bundespastoralrat der Katholiken anderer Muttersprache, organismo formato da un rappresentante di tutti i gruppi linguistici organizzati a livello federale (con un Delegato nazionale). Il suo compito principale era di eleggere tre rappresentanti dei cattolici d’altra madre lingua all’interno del Zentralkomitee der Deutschen Katholiken (ZdK). Sono stati eletti: Chukwuemeka Ani (africano), José Alberto Haro Ibanez (spagnolo) e il prof. dr. Piotr Maloszewski (polacco). Per le Missioni italiane ha partecipato Isabella Verbaga, eletta per il Bundespastoralrat nel Convegno dei Laici di fine aprile. Ha ottenuto il quarto posto, con il rappresentante croato.

Riprendono gli incontri di categoria. I laici assunti avevano smesso da tempo i loro incontri, le suore l’anno scorso. Il Convegno Nazionale 2013 vuole ridare vita a questi incontri. Avverrà nella seconda parte della mattinata di giovedì 19 settembre, sia per discutere sui propri problemi, sia per approfondire la relazione del Delegato. In particolare, visto che si vuol superare il criterio della cooptazione per una rappresentanza nel Consiglio di Delegazione (anche perché viene spesso criticato e messo in discussione), i collaboratori pastorali assunti (ma anche le suore ed il volontariato) dovranno individuare un sistema elettivo per essere rappresentati nel CdD, sistema che possa entrare in funzione con il prossimo cambio di legislatura. 

La diocesi di Bergamo non ha più sacerdoti per la Germania – In Italia per un matrimonio, ne ho approfittato per fare una visita alla Curia di Bergamo, dove giovedì 20 giugno ho incontrato l’incaricato Migrantes don Massimo Rizzi e venerdì 21 il Vicario Generale don Davide Pelucchi, con l’obiettivo non nascosto di tastare gli “umori” nei confronti dell’emigrazione italiana. La Migrantes diocesana sta riaprendo i contatti con i propri sacerdoti che operano in Europa (con visite in Svizzera, Francia e Belgio; e con pubblicazioni sulla loro attività pastorale) ma per i tanti fronti in tutto il mondo sui quali la diocesi è impegnata (84 sacerdoti all’estero e 24 nelle diocesi italiane) e per i vincoli con alcune realtà (4 convenzioni con l’estero) non le è più possibile mantenere delle proprie presenze in Germania. Con l’andata in pensione di mons. Betelli, non ci sono più sacerdoti diocesani bergamaschi attivi in Germania, ma solo religiosi; e non ne arriveranno di nuovi.

Al Meeting dei Giovani a Mainz (sabato 15 giugno, cronaca e servizio fotografico sul prossimo numero del CdI), hanno partecipato singoli e gruppi delle seguenti Missioni: Ludwigshafen, Vahingen, Mainz, Ludwigsburg, Gross Gerau, Ulm, Stuttgart, Saarbrücken, Waiblingen, per un totale di oltre 50 giovani. Un grazie particolare va evidentemente alla Comunità che ha ospitato il Meeting ed al team che con impegno lo ha preparato e gestito, mi pare con successo, perché è riuscito a coinvolgere i giovani partecipanti, e a dare avvio ad una “rete giovanile” che permetterà contatti più frequenti ed un “accompagnamento” permanente.

Don Calogero La Loggia dal primo di settembre assumerà la guida della Missione di Göteborg (Svezia). La nomina dovrebbe arrivare bei prossimi giorni. La presentazione alla Comunità avrá luogo il 10 settembre 2013, durante una messa presieduta dal vescovo mons. Arborelius e concelebrata, tra gli altri, dal Delegato. Nell’occasione verrà benedetta e inaugurata la lapide che ricorda il 60 giubileo della Comunità italiana. L’indirizzo della Mci di Göteborg è: St. Josef Kapell, Regementsvägen 5, 41505 Göteborg (Svezia), tel. 0046- 704593351, email laloggiacalogero this is not part of the email @ I don't like SPAM gmail.com.

Mons. Marino Trevisini (Helsinki/Finlandia) rientra in diocesi – Dopo circa 20 di lavoro pastorale in Finlandia, a Helsinki, come cappellano per gli italiani, parroco, vicario generale per 8 anni, contemporaneamente rettore del seminario e ultimamente esorcista della diocesi, mons. Marino Trevisini rientra ora a Trieste, richiamato dal suo vescovo, che gli ha affidato la cura della Cattedrale a partire dal mese di settembre. Sul posto restano i suoi collaboratori: don Marco Pasinato (a Helsinki), don Cristiano Magagna (a Espoo) e la consacrata Silvia Bertozzi, che aiuta per il catechismo. Curano una parrocchia di 4.000 anime, con 80 nazionalità. La messa in italiano è una volta al mese.

A Rosenheim don Adam succede a don Zawada. Nuovo cambiamento alla Missione di Rosenheim - Bat Tölz – Holzkirchen. Dopo l’improvvisa morte di don Gregorio il 22 settembre 2012, la Mci era stata provvisoriamente affidata a don Boguslaw Zawada, il cui mandato cessa a fine agosto. Gli succede il confratello don Adam Nyk, a partire dal 1 settembre (con messa di presentazione alle ore 9,30 a Rosenheim, Ludwigsplatz 3°), nominato di comune accordo dagli Ispettori salesiani di Cracovia e di Monaco, con il benestare del Cardinale di Monaco. A don Boguslaw va il più vivo ringraziamento per la sua disponibilità a traghettare la Comunità e per il lavoro svolto, a don Adam un cordiale saluto di benvenuto, con l’augurio che si trovi bene e che questo lavoro pastorale lo soddisfi pienamente.

Cambi alle Missioni di Tuttlingen e Rottweil – Con il 14.09.2013 p. Pawel Pakula (CSSR, Redentoristi), missionario della comunità italiana “Santo Padre Pio da Pietralcina” di Tuttlingen e Pfarrvikar a quella di Rottweil, si congeda dalla diocesi Rottemburg-Stuttgart per tornare al servizio dell’Ordine. Il suo successore, dal 15.9.2013, è p. Edward Nocun, nominato rettore al 60% alla Missione di Tuttlingen e Pfarrwikar al 40% alla missione “Sacro Cuore di Gesù” di Rottweil. Grazie a p. Pakula, benvenuto e auguri a p. Nocun.
Come già precedentemente annunciato, domenica prossima 14 luglio la Mci di Tuttlingen festeggia (alle 17,45, nella chiesa Maria Könighin, Bergstr. 63) la prima messa di don Gianfranco Loi, presenti diversi missionari della zona, tra cui il sottoscritto.                            

Novità anche alle Missioni di Reutlingen e Metzingen: il locale Pfarrwikar James Donkor Afoakwah è stato nominato dal 1.7.2013 Leiter delle due Comunità, dove già divide equamente il suo tempo. Congratulazioni e auguri.

Il nuovo indirizzario è in preparazione. Ognuno controlli i propri dati, quelli diocesani, quelli istituzionali, e segnali alla segreteria della Delegazione segreteria this is not part of the email @ I don't like SPAM delegazione-mci.de modifiche o aggiornamenti o aggiunte. Ogni suggerimento di miglioramento è benvenuto.
Nel periodo dal 16 luglio al 14 agosto io sono rintracciabile al seguente numero di cellulare italiano: 0039 331 7778107. Il mio nuovo numero di cellulare in Germania è: 0152 31790803.

Diversi di noi hanno già preso il volo per le ferie. Altri sono sul piede di partenza. Rinnovo a tutti un ottimo periodo estivo, di riposo e di serenità. Cordiali saluti.

p. Tobia Bassanelli, delegato

 

Deutsche Bischofskonferenz
Chiesa Cattolica Italiana
Bistums Limburg
Corriere d'Italia