Delegazione MCI

Circolare Nr. 12/2018

Carissimi,

con l’inizio dell’Avvento siamo entrati nel nuovo Anno Liturgico ed abbiamo avviato la preparazione alla solennità del Santo Natale. Più che liturgie perfette, sempre importanti e auspicate, auguro alle nostre Comunità la capacità di dare ancora più spazio a tutto ciò che porta vita e rende visibile la presenza di Dio in noi e nel mondo, un Natale che non sia solo memoria, ma soprattutto compimento.

Zona Sud: don Gregorio confermato Coordinatore, don Désiré nuovo Vice – In occasione dell’incontro di Zona di lunedì 5 novembre a Esslingen, hanno avuto luogo le votazioni per il Team che rappresenta le Comunità presso la Diocesi. Come Sprecher è stato confermato don Gregorio Milone (Esslingen/Wernau). Per motivi di studio il vice uscente don Richard (Metzingen/Reutlingen) non si è candidato. Come vice è stato eletto don Désiré (Sindelfingen). Della Commissione fanno inoltre parte Raiser Thomas (Pastoralreferent a Kirchheim, Nürtingen e Waiblingen) e Maria Angela Mariano (Gemeindereferentin a Rottweil). Don Gregorio e don Désiré entrano a far parte del Consiglio di Delegazione rispettivamente come Coordinatore di Zona e come Vice. Presenti all’incontro i nuovi arrivati, p. Vincenzo Tomaioli CS (Stoccarda-Bad Cannstatt e Stoccarda-Vaihingen) e don Giampiero Fantastico (Neu Ulm/Ulm), assieme al suo predecessore don Giuseppe, che si è congedato dalla Zona.

Zona Centro: Quale Comunità? “Cum cura animarum” l’opzione preferita – Al termine dell’incontro di Zona mercoledì 7 novembre presso la Mci di Francoforte, gli operatori pastorali della Diocesi di Mainz si sono riuniti nel pomeriggio per discutere sulle nuove linee pastorali presentate recentemente dal vescovo Peter Kohlgraf, e ora affidate alla riflessione dei vari organismi diocesani, dei decanati, delle comunità parrocchiali. Le Missioni italiane non vogliono essere estranee al processo di cambiamento avviato dal nuovo vescovo per definire l’assetto futuro della Diocesi e vogliono giungere con un orientamento comune alla Jahreskonferenz di tutte le Comunità d’altra madre lingua il 12 dicembre a Mainz. Il dibattito ha messo in rilievo come l’attuale struttura “missio cum cura animarum” sia ritenuta ancora la più adeguata per una pastorale di categoria. Se dovesse essere abolita, per un maggior inserimento nelle nuove realtà locali, si chiede che all’interno delle nuove strutture (große Pfarreien) ci sia una pastorale “mirata” per le minoranze linguistiche, attenta cioè a questa realtà e dotata del necessario (personale e mezzi) per operare.

La visita del Nationaldirektor in Delegazione – Lunedì 19 novembre ha fatto una visita alla nostra Delegazione il nuovo Nationaldirektor für die Aüsländerseelsorge della DBK dr. Lukas Schreiber. Presenti all’incontro il Delegato p. Tobia, il Vice delegato mons. Luciano, la Caporedattrice del Corriere d’Italia Licia Linardi. Assente per malattia la segretaria Silvia Lustri. Lo scopo principale dell’incontro era la reciproca conoscenza. Dopo la visita ai locali e la personale presentazione, abbiamo illustrato la struttura della Delegazione (il Consiglio di Delegazione e le 4 zone pastorali), la collaborazione con le Diocesi (nella ricerca per esempio dei nuovi Missionari), le iniziative a livello federale (Esercizi Spirituali, Convegno Laici, Meeting Giovani, Convegno Nazionale) e zonale (incontri, corsi, sostegni vari). Abbiamo anche presentato alcune note richieste, come la necessità di irrobustire la presenza pastorale a Berlino e di organizzare corsi o seminari per i nuovi missionari, in modo che abbiano una migliore conoscenza della Chiesa tedesca e possano essere introdotti in modo adeguato nella rispettiva struttura amministrativa e pastorale.

Gli Esercizi Spirituali 2019 – Come da tempo noto, i prossimi Esercizi Spirituali si terranno nella seconda settimana di Quaresima, dal 18 al 22 marzo 2019, a Hofheim am Taunus (nella diocesi di Limburg), presso l’Exerzitienhaus dei Francescani. Saranno predicati dal biblista p. Sergio Rotasperti, ora formatore nella Comunità Herz Jesu Priester di Freiburg i.B., dopo aver trascorso alcuni anni al Kloster Neustadt an der Weinstraße, impegnato nell’Erwachsenenbildung dell’Istituto e della diocesi di Speyer. Il tema degli Esercizi è centrato sul messaggio della parabola del buon samaritano: “Va e fa lo stesso”. In allegato trovate l’invito e il programma (spediti anche per posta normale). Meglio iscriversi subito, in ogni caso entro la metà di gennaio, in modo che possiamo confermare la prenotazione delle stanze senza incorrere in penalità. Lo schema è quello degli ultimi anni (due meditazioni al giorno, s. messa al centro della giornata, adorazione la sera), con la possibilità di modifiche sulla base delle esigenze degli iscritti (nell’incontro di apertura).

Meeting Giovani 2019 – Con una lettera a tutte le nostre comunità (per email, martedi 4 dicembre), il Team organizzativo del Meeting Giovani (che il prossimo anno sarà da14 al 16 giugno) ha voluto segnalare con buon margine di anticipo quali saranno le caratteristiche e le novità. Un previsto ulteriore aumento dei partecipanti, impossibile da gestire nelle strutture della Comunità Francescana di Betania ad Aschaffenburg, aveva fatto ventilare l’idea di cercare ambienti più ampi. Nell’incontro di sabato scorso è prevalsa l’idea di mantenerlo nella sede attuale ma di limitarlo ai giovani animatori dai 18 ai 30 anni, scorporandolo quindi dalle presenze dei minorenni e dai Meeting zonali (in genere della Zona Centro). Questi avranno luogo in altri momenti e in altre sedi, più raggiungibili anche dai ragazzi dai 14 ai 18 anni, perché meno lontane da casa. Il Meeting Nazionale viene quindi riservato ai giovani che nelle Missioni hanno già una responsabilità di guida o di animazione (catechista, capogruppo, lettore, ecc.), onde offrire loro una ulteriore formazione nell’impegno di servizio alle nuove generazioni o alla Comunità.

La Migrantes informa - Il Corso di formazione “Linee di pastorale migratoria”, organizzato ogni anno dalla Fondazione Migrantes in genere a fine giugno, si terrà presso Casa La Salle, Via Aurelia 472, Roma, dal 1 al 5 luglio 2019. I destinatari del Corso sono primariamente i Direttori Migrantes regionali e diocesani di recente nomina e i loro Collaboratori; i Cappellani etnici (di recente nomina) che svolgono il ministero nelle Diocesi italiane e i missionari per gli italiani all’estero di nuova nomina che devono perfezionare il loro “Attestato provvisorio” rilasciato dalla CemI (Commissione Episcopale per le Migrazioni) e ricevere al termine del Corso l’“Attestato definitivo”; religiosi, religiose, laici impegnati nel volontariato e interessati alle migrazioni; i seminaristi e le juniores. La partecipazione è utile per favorire l’interazione, lo scambio ed il confronto, come si è potuto verificare nelle precedenti edizioni dell’analogo Corso. In seguito verrà inviato programma e modalità di iscrizione. Chi ha assunto quest’anno una Mci in Germania o è in lista per venire, registri subito la suddetta data, in modo da non perdere questo importante appuntamento formativo.

Convegno Nazionale Migrantes “Tessitori di Comunità”. Come da comunicazione nella precedente Circolare, la Migrantes organizza il proprio Convegno Nazionale il 24-26 aprile 2019, al Centro Pastorale di Seveso (MI), sul tema “Tessitori di Comunità. Colori diversi per un’unica tenda”. Sono invitati anche i Missionari delle nostre Comunità. Il Convegno “si propone di individuare l’orizzonte di Chiesa che deve orientare il nostro lavoro nei prossimi anni, una occasione unica di confronto alla quale – scrive don Giovanni De Robertis – non possiamo mancare”. In Allegato trovate l’invito ed il programma definitivo. L’iscrizione va effettuata compilando il modulo on line all’indirizzo web: iniziative.chiesacattolica.it/Convegnoseveso. La quota per ogni partecipante comprende 2 pernottamenti con pensione completa ed è di 50 euro di iscrizione + 110 camera singola. Iscrizione e pagamento devono essere fatti entro il 28 febbraio 2019.

In memoriam di don Gianni Giacomini, ex missionario in Germania – Ricorreva ieri giovedì 6 dicembre il 4° trigesimo della morte di don Gianni Giacomini, avvenuta a Udine, nella Casa della fraternità sacerdotale, lunedì 6 agosto 2018. “Se ne è andato a 86 anni don Gianni Giacomini, il prete degli emigrati”, titolava l’edizione di Udine del Messaggero Veneto dell’8 agosto. Nato il 22.4.1932 a Tomba di Mereto (Udine) e ordinato il 29.6.1958, don Gianni ha passato gran parte dl suo sacerdozio all’estero. Prima in Svizzera e poi in Germania. Dall’agosto del 1961 al 1976 è stato in Svizzera, per alcuni anni a Lucerna e poi nella cittadina di Sursee, diventando il punto di riferimento di tanti emigrati friulani provenienti soprattutto da Pozzecco di Bertiolo. Nel 1968 prese anche il brevetto da pilota, che rinnovò per alcuni anni. In Germania ha operato a Gevelsberg, dal settembre del 1973 all’aprile del 1976 e, dopo una breve pausa in Italia, lo ritroviamo alla Mci di Lüdenscheid (15.3.77-1.9.89) e poi a Rosenheim, dal primo ottobre 1989 al primo settembre del 1996. Rientrato a Tomba di Mereto, nel 2003 è stato insignito del riconoscimento di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana. Ora riposa nel cimitero del paese natio. A lui va il nostro riconoscente ricordo.

Brevi – Domani, sabato 8 dicembre, fra Alberto Onofri, della Comunità Francescana di Betania di Aschaffenburg, festeggia il 25° di professione religiosa: alle ore 18.30 santa messa con rinnovazione dei voti nella Kapuzinerkirche di Aschaffenburg, cui segue il ricevimento nel convento. Congratulazioni e auguri.

La Migrantes segnala che don Mario Mucci, sacerdote del '56, della diocesi di Trento, è disposto a dare una mano per periodi brevi dove fosse necessario. Conosce il tedesco e si renderebbe disponibile sia per sostituire o aiutare nei periodi di festa, per le vacanze estive o altre necessità. Questa la sua email: mariomucci this is not part of the email @ I don't like SPAM libero.it.

Su richiesta di varie Conferenze Episcopali, il Santo Padre ha spostato la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato all’ultima domenica di settembre. Quindi, la prossima Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, la 105a, sarà celebrata domenica 29 settembre 2019. Come al solito, il testo del messaggio del Santo Padre verrà pubblicato alcuni mesi prima della Giornata Mondiale.

Sabato 3 novembre 2018 è deceduto Alangi Mario, il suocero di Elsa Alangi, Pastoralhelferin della Missione di Lippstadt. Lo ricordiamo nella preghiera. Il funerale è stato tenuto a Saracena (Cosenza).

A questo link https://we.tl/t-ClCylsoe7V potete scaricare tutte le registrazioni del Convegno Nazionale (entro martedì 11 dicembre, poi non è più attivo). Per problemi o altre informazioni rivolgersi a Tonino Caponegro: email tonino@tonino.de, cell. 0170 3434297.

P. Pierino Natali annuncia sul bollettino parrocchiale di dicembre che presto si conoscerà il nome del suo successore. Con lettera al Delegato e con un incontro in Diocesi, per motivi di età e di salute ha deciso di lasciare la guida della Missione di Lippstatd. Al momento è in corso la pratica con la Diocesi per il cambio.

Don Venceslao, sacerdote della diocesi d’Aneho in Togo, Ovest-Africa, al momento attivo nell’Arcidiocesi di Salerno per motivi di studio (frequenta l’università) e di servizio pastorale, è disponibile a sostituzioni nelle Comunità italiane in Germania durante le vacanze. Per contattarlo: Hannes this is not part of the email @ I don't like SPAM amberger.name.

Col pensiero alla bella festa mariana di domani, l’Immacolata, rinnovo ogni miglior augurio Natalizio ed un 2019 benedetto dal Signore.

p. Tobia Bassanelli, Delegato

Deutsche Bischofskonferenz
Chiesa Cattolica Italiana
Bistums Limburg
Corriere d'Italia