Delegazione MCI

Circolare Nr. 07/2017

Carissimi,

dopo il mese dedicato alla Madonna (maggio), eccoci in quello del Sacro Cuore, la cui festa liturgica cade quest’anno venerdì 23 giugno, nell’ottava dopo il Corpus Domini, la solennità che vedrà tutte (o quasi) le nostre Comunità concelebrare la messa e fare la processione eucaristica con la parrocchia locale.

Don Giovanni De Robertis nuovo Direttore Generale della Migrantes -  È don Giovanni De Robertis il nuovo Direttore Generale della Fondazione Migrantes. La nomina è arrivata giovedì 25 maggio dal Consiglio Permanente della CEI.
Don De Robertis succede a Mons. Gian Carlo Perego, chiamato lo scorso 15 febbraio da Papa Francesco a guidare la diocesi di Ferrara-Comacchio. Don De Robertis, della diocesi di Bari-Bitonto, è nato il 26 marzo 1956 ed è stato ordinato sacerdote il 16 aprile del 1983. Ha conseguito la licenza in Teologia Fondamentale presso la Pontificia Università Gregoriana nel 1988. E' stato vicario parrocchiale presso la parrocchia di Santa Maria del Fonte in Carbonara dal 1988 al 1993 e parroco a San Marcello in Bari dal 1993 ad oggi. Attualmente è Direttore regionale Migrantes e Direttore diocesano di Bari-Bitonto. Al neodirettore i migliori auguri della nostra Delegazione, perchè possa portare avanti tutti i progetti avviati da mons. Perego e possa seguire da vicino le tante Comunità italiane nel Mondo.

Mci Krefeld: congedo di don Renzo e ingresso di don Gabriel – In occasione della Festa di Sant’Antonio di Padova, che a Krefeld l’apposito Comitato festeggia sempre alla grande, verrà contemporaneamente dato l’addio a don Renzo Stefani, che a fine mese lascia la guida della Missione, e sarà presentato il nuovo parroco di lingua italiana per tutta la diocesi di Aquisgrana, don Gabriel Cornea, che dal primo di luglio succederà a don Renzo. La solenne celebrazione avrà luogo domani sabato 10 giugno, con la s. messa delle 17.30 nella Josefskapelle, cui seguirà la processione nelle vie del vicinato fino alla sede della Missione (Corneliusstr. 22, Krefeld), dove si terranno benedizione e condivisione del pane. Alle 19.00 inizia poi il programma civile, che prevede rinfresco, grigliata, canti e balli. Una serata di allegria e di festa, in onore di S. Antonio, di don Renzo e di don Gabriel. A loro va il saluto della Delegazione: di gratitudine a don Renzo per il generoso lavoro svolto; di benvenuto e di augurio per don Gabriel, perché ne continui l’impegno pastorale. Le Prime Comunioni nelle mia Missione mi tengono lontano sia da questo appuntamento che dal congedo ufficiale di dopodomani (domenica 11) di don Fernando a Wuppertal. Non mi resta che la grata vicinanza spirituale, col pensiero e nella preghiera.

Vaticano: on line il sito della sezione "migranti e rifugiati" – È stato attivato recentemente il sito della sezione “migranti e rifugiati” del neo dicastero per lo Sviluppo Integrale voluto da Papa Francesco. Il sito (https://migrants-refugees.va) è redatto in cinque lingue, tra cui l’italiano, ed ha una interfaccia grafica innovativa, leggibile, con una suddivisione interna scorrevole, attraverso sezioni (interviste – notizie – blog) con testi, filmati, foto, che raccontano l’odissea di tanti migranti e rifugiati. La sezione “Migranti e Rifugiati” del dicastero vaticano si trova a Palazzo San Callisto, nell’omonima piazza di Roma. Come Sottosegretari Papa Francesco vi ha chiamato a lavorare padre Fabio Baggio della congregazione degli Scalabriniani e padre Michael Czerny dei Gesuiti.

Diocesi di Fulda: le nuove linee pastorali – Lunedì 29 maggio la Diocesi di Fulda ha presentato in una conferenza stampa le nuove linee pastorali per i prossimi anni: "Strategischen Zielen zur Ausrichtung der Pastoral im Bistum Fulda", disponibili ora anche sul sito diocesano. Don Piero Bartalesi (Mci Hanau) segnala il punto 3.2.8.1 (in allegato) dove si parla delle "parrocchie di madrelingua". Scrive: „Mi sembra importante quanto contiene: per il valore che viene loro dato (addirittura ‘Parrocchie’); per il loro inserimento nella pastorale attiva sul territorio dove sono presenti; per la necessità che chi le guida sia preparato all'interculturalità. Sotto sotto credo sia una presa di coscienza che la Chiesa locale ne è responsabile e che loro sono parte di questa Chiesa e non più carretti che vanno per conto loro fino a che ne hanno la forza e la diocesi si limita a pagare. Per questa diocesi è un gran passo. Penso che Dehm abbia fatto parecchio. Anche il sottoscritto e il parroco croato avevamo preso posizione perché nella prima versione di noi non si parlava nemmeno”. Un chiaro esempio di come sia importante che tutte le nostre Comunità siano attente e presenti al rinnovamento ed ai cambiamenti in corso nelle diocesi tedesche di appartenenza.

Deceduto don Guido Lemma, Missionario a Dortmund – In seguito ad un infarto avuto mercoledì 24 maggio a Lourdes, durante il pellegrinaggio con 35 persone della sua Comunità (nei giorni 22-26 maggio 2017, viaggio in aereo), purtroppo don Guido Lemma non è riuscito a riprendersi e sabato 3 giugno, vigilia della solennità della Pentecoste, ci ha lasciati. Salesiano dell’Ispettoria Meridionale, era nato il 21.01.1936 a Barletta (Bari) e ordinato sacerdote il 6.04.1963 a Roma. Dopo diversi impegni nell’Istituto ed anche 8 anni come parroco nel Madagascar (1980-1988), era venuto in Germania nel 1989, alle Missioni di Gevelsberg e di Lüdenscheid (diocesi di Essen). Nell’ottobre del 1991 è passato a tempo pieno alla Missione di Dortmund (diocesi di Paderborn), che ha guidato fino ad oggi, con una dedizione instancabile, nonostante l’età. Spirito aperto e battagliero, molto apprezzato da tutti, era sempre presente agli incontri di Zona, agli Esercizi Spirituali, ai Covegni Nazionali. Vi partecipava in modo molto attivo, con qualificati interventi durante i dibattiti, e animando con il canto le serate di fraternità. Viene a mancare in uno dei dei momenti più cruciali e importanti della Comunità, che domenica 4 giugno ha celebrato le Prime Comunioni e si appresta domenica 18 giugno festeggiare le Cresime, con 40 cresimandi. Il funerale avrà luogo a Barletta (al momento non è ancora stata fissata la data). La messa in suo suffragio a Dormund si terrà dopo domani, domenica 11 giugno, alle ore 11.15, nella Chiesa St. Gertrudis (Rückertstraße 2). La messa del primo trigesimo avrà luogo sempre a Dortmund sabato 2 luglio, alle ore 17.00, nella Chiesa St. Gertrudis. Dopo una vita così intensa, accompagnamo don Guido con la nostra preghiera, perchè ora possa riposare in pace.

Deceduto don Antonio Bottoni, ex missionario a Ulm, Dreieich e Singen- Domenica 28 maggio è deceduto don Antonio Bottoni, dal gennaio del 2008 in pensione a Singen. Nato il 18.10.1935 a Monte San Giovanni Campano (provincia e diocesi di Frosinone), era stato ordinato il 29.04.1962. Giunto in Germania il 18.5.1981, assunse la guida della Missione di Ulm (diocesi di Rottenburg-Stuttgart), poi dall’1.8.1992 quella di Dreieich (diocesi di Mainz) e dal 1.10.1996 quella di Singen/Konstanz (diocesi di Freiburg), dove è rimasto fino al pensionamento (1.1.2008). La messa di suffragio della collettività italiana si è tenuta martedì 30 maggio, nella Theresienkapelle di Singen ed il funerale mercoledì 31, al paese natio, presieduto dal vescovo diocesano mons. Ambrogio Spreafico, con la partecipazione tra gli altri di don Mimmo Fasciano e la Gemeindereferentin Alda Gravina, che avevano curato la liturgia di addio a Singen. Grati per tutto il suo lavoro pastorale in Germania, sempre segnato da tanta bontà e umanità, accompagnamo don Antonio con la nostra preghiera, perchè possa godere quella pienezza di vita che ha sempre annunciato, la vita eterna, nella casa del Padre.

Mainz: fratel Luciano rientra in Italia – Domenica 25 giugno, durante la s. messa delle ore 11.30 fr. Luciano Loreggian SDB si congeda dalla Comunità di Mainz, per rientrare definitivamente il giorno dopo in Italia. Lo viene a prendere don Pio (tornato in Italia con don Silvano nel settembre del 2016), che approfitterà dell’occasione per festeggiare i 50 anni di sacerdozio. Rinfresco per tutti dopo la messa. Fr. Luciano parte definitivamente per l’Italia dopo 41 anni di intensa attività pastorale in Germania, dove era giunto il 13 ottobre del 1976. La prima tappa era stata a Colonia, dove rimase 4 anni; poi a Gummersbach (7 anni) e dal 4 ottobre del 1987 a Mainz, per 30 anni, con diversi rettori della Comunità parrocchiale e di quella salesiana. Andrà in una casa dell’Istituto a Cortina d’Ampezzo, perchè ha un grande sogno, un bel progetto: costruire un Santuario al Signore della natura, al Re dell’universo, per ricordare l’importanza ed invitare al rispetto del Creato, cioè al suo autore ed a quanti è stato affidato. Auguri per il tuo sogno, informaci per la posa della prima pietra, e grazie per l’indefesso lavoro, pastorale e non solo, di questi 41 anni in Germania.

Ricordo che lunedì 12 giugno scade la data per le iscrizioni al Convegno Nazionale (18-21 settembre 2017, al Kloster Schöntal): le stanze che prenoteremo saranno sulla base delle iscrizioni avute. Recentemente è stato riattivato il sito internet del Corriere d’Italia, all’indirizzo www.corriereditalia.de, la cui presentazione si può leggere sul numero di giugno, in distribuzione in questo fine settimana. Congratulazioni e auguri ai giovani che si sono iscritti al Meeting del 17-18 giugno ad Aschaffenburg.

Chiudo augurando buone feste di Prime Comunioni e di Cresime alle Mci che le hanno ancora in programma, con la speranza che almeno alcuni dei ragazzi e dei giovani che abbiamo preparato a questi appuntamenti continuino a restare collegati alle Comunità e ne diventino membri attivi. Un caro saluto.

p. Tobia Bassanelli, Delegato 

Deutsche Bischofskonferenz
Chiesa Cattolica Italiana
Bistums Limburg
Corriere d'Italia