Delegazione MCI

Circoalare 5/2017

Carissimi,

l’odierno inizio del triduo pasquale ci trova tutti impegnati nella preparazione delle liturgie che stanno al centro dell’anno liturgico, quelle pasquali, che ricordano ed attualizzano il passaggio di Gesù dalla morte terrena alla pienezza di vita nel mondo della risurrezione, quello presso Dio.

Riconfermati il Delegato p. Tobia ed il Vicedelegato mons. Luciano – Con lettera del 10 aprile ricevo oggi dal presidente della Conferenza Episcopale Tedesca Reinhard Kardinal Marx, su indicazione della Conferenza Episcopale Italiana, il rinnovo dell’incarico di Delegato per i cattolici di lingua italiana in Germania per un ulteriore quinquennio, fino al 31 marzo 2022. Considerato che per il 40% continuo a restare parroco della Mci di Gross Gerau, viene riconfermato come “Ständiger Vertreter” mons. Luciano Donatelli. Grati per l’apprezzamento del nostro lavoro e la fiducia che ci viene riconfermata anche per i prossimi 5 anni, accettiamo la nomina e faremo del nostro meglio per le nostre Comunità, perchè siano luoghi di fede e di impegno cristiano, in stretta collaborazione con la Chiesa locale, di cui facciamo parte e di cui vogliamo essere una espressione significativa ed attiva.

Insediato il nuovo Consiglio di Delegazione – Si è insediato lunedì 3 aprile, come previsto dal calendario 2017, il nuovo Consiglio di Delegazione, anche se era ancora in corso l’elezione del rappresentante dei laici volontari nel CdD ed in assenza della nomina ufficiale del Delegato e del Vicedelegato. Il Consiglio ha fatto un bilancio della legislatura che si è conclusa ed ha iniziato a progettare il prossimo quinquennio, riflessione che continuerà nei prossimi mesi per concludersi in occasione del Convegno Nazionale, con il contributo delle Zone e delle Comunità. Si sono costituite le nuove Commissioni (Formazione e Giovani), ipotizzate nuove Commissioni (Informazione, Mci e nuove strutture diocesane), approvato il programma del Meeting Giovani, fissato lo schema ed i contenuti del Convegno Nazionale, e programmate le prossime pubblicazioni: l’indirizzario (grafica a cura di don Milone), la storia delle Mci in Germania (mons. Ridolfi), gli Atti 2015/2016 (la Delegazione), l’opuscolo bilingue per l’unzione degli infermi ed i funerali (Sr Nancy e Giorgio Feller).

I Convegni di Zona di aprile (24-27) continueranno in parte la riflessione di quest’anno sull’ecumenismo. La zona nord si incontra il 25 aprile nella nuova sede della Missione di Moers (Bonifatiusstr. 102, Moers-Asberg, dove la Mci si è trasferita da fine febbraio). Relatore sarà Pfr. Holger Banse, della Comunità Evangelica di Adenau, Rheinland, che parlerà su “La Riforma Protestante” da 500 anni. L’incontro permetterà inoltre di inaugurare ufficialmente i nuovi locali della Comunità. La zona centro (mercoledì 26) tenta invece una nuova esperienza: il programma prevede anche una visita alla città di Francoforte con la possibilità di conoscere gli angoli meno noti della metropoli, sia dal punto di vista storico/religioso che della vita quotidiana, con la guida della ex-collabortrice della Mci signora Andrea Maschke. La Zona Sud si incontrerà a Sindelfingen mentre la Baviera a Ulm. Non potrò purtroppo partecipare agli incontri delle Zone Centro e Baviera, perchè sarò a Roma per il Consiglio di Amministrazione della Migrantes, l’ultimo della gestione Perego, a cui porterò di nuovo le felicitazioni e gli auguri delle nostre Comunità per la sua nomina ad Arcivescovo di Ferrara/Comaccchio.

Il programma del Meeting Giovani (17-18 giugno 2017). Elaborato nell’incontro del team della Commissione Giovani del 25 marzo ad Aschaffenburg, è stato presentato alla riunione del CdD del 3 aprile. Il Consiglio apprezza l’impegno e lascia piena libertà al team di gestirlo come ritiene più opportuno, anche se resta del parere di puntare a Meeting zonali per i minorenni, e di riservare il Meeting Nazionale solo ai maggiorenni. Per i dettagli orgnizzativi, si può vedere l’allegato. Tutte le Mci riceveranno anche per posta normale la presentazione ed il programma, con tutte le indicazioni per l’iscrizione, unitamente al mio invito alle Comunità a fare il possibile per essere presenti almeno con uno o due giovani. Il Meeting, oltre che una occasione di incontro e di nuove amicizie, è sempre una scuola, che alla formazione personale aggiunge una ricaduta positiva sulle Comunità di appartenenza dei giovani.

Dal primo luglio nuovo Missionario a Krefeld: don Gabriel Cornea – Anche se in pensione dall’inizio del 2017, don Renzo Stefani continua a guidare la Missione di Krefeld. Lo farà fino a tutto giugno. Dal primo luglio infatti avrà un successore, il romeno di passaporto italiano don Gabriel Cornea, dal 2005 incardinato nella diocesi di Montecassino, parroco nella diocesi di Caserta e da 4 anni a Castelnuovo (Livorno). Ha visitato la sua futura Comunità in Germania il 26-30 marzo. In questo periodo è stato inoltre presentato in Diocesi: martedì 27 alla responsabile della pastorale Frau Christel Pott e giovedì al capo del personale Domkapitular Heiner Schmitz. La messa di congedo di don Renzo sarà sabato 10 giugno. In quell’occasione verrà presentato anche il suo successore, don Gabriel.

Sarà don Angelo Ragosta il successore di don Fernando a Wuppertal – Con la  messa delle ore 10.00 di domenica 11 giugno 2017 nella Chiesa di St. Laurentius (Laurentiusstr., Wuppertal-Elberfeld), presente mons. Hofmann per la diocesi di Colonia, don Fernando Lorenzi si congederà ufficialmente dalla sua Comunità, che lascerà poi a fine giugno. Don Fernando è giunto in Germania nel luglio del 1979, e con il primo di novembre è stato nominato rettore della Missione di Mettmann, unita nel 2005 a quella di Wuppertal. Molto giovane il suo successore: don Angelo Ragosta, nato nel marzo del 1980 a Torre del Greco (NA) e ordinato sacerdote nell’aprile del 2013 dall’arcivescovo di Napoli card. Crescenzio Sepe. Al momento, dal 1 settembre del 2015, è vicario parrocchiale nella parrocchia SS. Addolorata a Napoli.

Teresa Sepe confermata rappresentante dei Laici nel CdD- Con l'arrivo delle due ultime schede, si sono concluse martedì 4 aprile 2017 le votazioni per eleggere il rappresentante dei collaboratori pastorali laici (volontari) nel Consiglio di Delegazione. Dallo scrutinio è uscita una parità di voti tra Teresa Sepe (Mainz) e Tomei Eugenio (Duisburg), il quale preferisce fare da sostituto, per cui risulta eletta (riconfermata) Teresa Sepe, presente nel precedente CdD per cooptazione. Ai dieci grandi elettori ho scritto: “Congratulazioni e auguri a Teresa. Un vivo grazie a tutti voi per aver accettato questo impegno elettivo. Il vostro compito non è evidentemente finito. Teresa farà soprattutto capo a voi per rappresentare nel CdD le attese e le proposte dei collaboratori laici volontari. Toccherà in particolare a voi collaborare con i Delegati di Zona per promuovere, all'interno della proprie Zone Pastorali, i Convegni Zonali dei laici volontari ed altre iniziative formative a servizio dei Consigli Pastorali, dei Gruppi di Preghiera o di altre aggregazioni laicali”.

Arrivato il primo contributo della Migrantes/Cei per i nuovi arrivi – Ci è stato accreditato nei giorni scorsi il primo contributo di 30.000 euro della Migrantes/Cei per l’assistenza ai nuovi arrivati dall’Italia. Possiamo pertanto provvedere a soddisfare tutte le richieste che ci sono pervenute nelle scorse settimane. La maggior parte chiede un sostegno per i corsi di tedesco. Sappiamo come senza una conoscenza minima della lingua è difficile se non impossibile entrare nel mondo del lavoro tedesco. Comunque nessun tipo di aiuto, purchè dodumentato, è evidentemente escluso. Le Missioni interessate possono riprendere ad inoltrare le richieste, indicando sempre la cifra del fabbisogno, le coordinate bancarie su cui fare il versamento (IBAN e BIC) e l’intestatario del conto.

Come già avevo segnalato nella circolare del 23.12.2015, il sig. Andrea Francesco Cariola, di Paternò (CT), laureato in filosofia, in Germania da fine luglio 2015, al momento residente a Krefeld, dove collabora con don Lorenzo Stefani per il coro ed il gruppo famiglie, è sempre alla ricerca di un posto di lavoro. È disponibile ad inserirsi in qualsiasi posto di lavoro dove sono richieste le sue competenze (quindi in particolare nell'ambito culturale e formativo, come insegnamento della lingua italiana, gestione di biblioteche e di realtà associative, ecc.). Questa la sua email andrea.cariola this is not part of the email @ I don't like SPAM libero.it, ed il nr. di cellulare: 0151 66056662, per poter prendere contatto direttamente, nel caso si venisse a conoscenza di qualche lavoro adeguato alla sua preparazione.

È deceduto sabato 25 marzo, all’età di 80 anni, Angelo Lucato, il fratello di don Adriano Lucato. A lui e familiari le nostre condoglianze, accompagnate dal ricordo nella preghiera.

Con la messe pasquali (di domenica 16 aprile e lunedì 17) p. Umberto Lovato SSP si congeda definitivamente dalla Diocesi, dalla parrocchia e dalla sua Comunità di Aachen, che lascerà pochi giorni dopo per rientrare in Italia, a Roma, nella sede provinciale dei Paolini. Dopo l’addio nel Duomo di Aquisgrana in occasione del Covegno Nazionale, lo accompagnamo ora con un nuovo saluto e l’augurio di buon rientro, grati per i suoi 48 anni di attivo lavoro pastorale tra gli italiani in Germania, iniziato nel 1969 a Remscheidt e continuato dal 1970 fino ad oggi ad Aachen.

È stato spedito nei giorni scorsi il bollettino bancario per il contributo del 2%, l’offerta con cui alimentiamo il nostro Fondo di Solidarietà: non finisca nel dimenticatoio! Ricordo che le iscrizioni per il Convegno Nazionale Laici vanno inviate entro il 27 aprile: ci sono ancora molti posti liberi.

Chiudo augurando un buon triduo pasquale e serene festività di Pasqua. 

p. Tobia Bassanelli, Delegato 

Deutsche Bischofskonferenz
Chiesa Cattolica Italiana
Bistums Limburg
Corriere d'Italia